Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / fantacalcio / Chi Gioca & Chi No
Fantacalcio, conferenze stampa 28^ giornataTUTTO mercato WEB
© foto di Giacomo Morini
domenica 2 aprile 2023, 17:04Chi Gioca & Chi No
di Redazione Tuttofantacalcio
per Tuttofantacalcio.it
fonte Gianni Rendina

Fantacalcio, conferenze stampa 28^ giornata

Tutte le conferenze stampa delle 20 squadre di Serie A per la giornata di campionato

Tutte le conferenze stampa della 28^ giornata di Serie A
 

TORINO (vs Sassuolo)
"Karamoh ha preso una botta al polpaccio, non è andata come ci aspettavamo. Si è creato un edema che gli impedisce di lavorare bene. Ilic ha una distorsione alla caviglia e Aina. Miranchuk e Lazaro sono rientrati, l'esterno sta sorprendentemente bene: ha lavorato tantissimo, è già in condizione per giocare. Vieira non riesce a recuperare il suo problema: è stato un infortunio muscolare che non riesce a cicatrizzarsi". "Adopo è un top player per ciò che ha fatto, poi è l'allenatore che le scelte". "Vlasic ha fatto periodo buono e poi difficoltà, ora speriamo che nel rush finale ci sia un Vlasic che faccia gol e assist". "Buongiorno giocherà, mentre a destra gioca Gravillon: voglio vederlo ancora, ci sono ancora interessanti e dobbiamo vedere la sua concentrazione".

EMPOLI (vs Lecce)
"Col Lecce gara equilibrata. Ci siamo preparati bene, dobbiamo essere uniti". "Ismajli sta bene, lo abbiamo messo a riposo ma poi si è allenato con la squadra. Cambiaghi sarà della partita, forse dal primo minuto. Mi porterò il dubbio in base alla birra che avrà nelle gambe". Si aspetta di più dagli attaccanti? "A Caputo non posso dire niente, nemmeno a Cambiaghi e Piccoli. Dobbiamo tornare a fare dei numeri, ne ha bisogno la squadra e anche loro".

LECCE (vs Empoli)
"Abbiamo fatto oggi un bel lavoro, i ragazzi stanno bene. Ho solo dei dubbi miei, ma chi giocherà non sbaglierà". Come ha ritrovato Colombo? "Mi fa piacere che abbia fatto gol e abbia giocato, ma sono cose diverse. Il nostro campionato è bello e difficile: serve testa, coraggio e determinazione. Chiusa la parentesi Nazionale, bisogna pensare solo al campionato". Come ha ritrovato Banda? Può partire titolare? "Ha viaggiato molto, ma sta bene. È una possibilità che possiamo giocarci, come tutti, ma non ho ancora deciso la formazione".

SASSUOLO (vs Torino)
"Fatto qualcosa di straordinario in 8 gare. Col Toro sarà dura". Berardi e Frattesi come stanno? "Davide non ha giocato. Andare in Nazionale è sempre un'esperienza positiva, poi se un giocatore torna e non ha giocato è un peccato perché non riesce ad allenarsi con continuità. Domenico ha fatto una buona partita con l'Inghilterra, la seconda non ha giocato, ed è rientrato un giorno prima". Il rinnovo di Obiang? "Sono contento di questo Pedro è un ragazzo centrato, la volontà è collimata con quella di Pedro proprio per questo valore che gli si riconosce e se lo merita". "Per Henrique c'è stato un momento dove ha trovato meno continuità in campo perché secondo me altri stavano meglio e ora sta trovando continuità perché in allenamento e nelle prestazioni sta facendo bene".

UDINESE (vs Bologna)
“Su Bijol eravamo preoccupati nell’immediato, ma siamo stati rassicurati subito dopo da lui. Masina sta bene, ha avuto una ricaduta muscolare". "Walace per caratteristiche fisiche e tecnico/tattiche è insostituibile. Però abbiamo all’interno della rosa giocatori duttili. Lovric e Arslan hanno fatto sia il play che il mediano a due, quindi le soluzioni ci sono". "Bologna pericoloso anche nell'uno contro uno".

NAPOLI (vs Milan)
“Domani una partita da tripla che vale il doppio. Il Milan è una squadra fortissima". “Simeone meritava di più di quello che gli ho concesso. È un giocatore duttile che conosce bene il mestiere”. "L'infortunio di Osimhen è un'assenza che pesa, inutile girarci intorno". "Raspadori è a disposizione, ma visto ciò che è successo ad Osimhen è un recupero che vale moltissimo, parte dalla panchina perché è stato fuori ma può giocare in qualsiasi momento".

MILAN (vs Napoli)
Leao è tornato prima dalle nazionali: è il simbolo dell'atteggiamento che vuole avere la squadra? "Sì. Saranno due mesi decisivi. I verdetti sono parziali, tra due mesi saranno definitivi e noi possiamo fare ancora tanto". "L'assenza di Osimhen? Non cambia le mie scelte". "La squadra è in grado di giocare bene senza Ibrahimovic". "Vranckx sta crescendo, è giovane, poi devo fare delle scelte". "Mancano Kalulu, Ibra e Messias. Gli altri sono in buone condizioni".

SAMPDORIA (Vs Roma)
"Dei Nazionali l'unico rientro in ritardo era quello di Rincon, ma lui è un professionista e il suo recupero dal viaggio non peserà ala squadra". "Abbiamo problemi con qualche infortunio, ma nell'allenamento di oggi  decideremo chi andrà in campo". "La Roma è tosta e fisicamente forte".

LAZIO (vs Monza)
"Servirà umiltà e attenzione contro il Monza”. "Immobile sta bene clinicamente, ma non è ancora al 100% della condizione fisica, vedremo se potremo usarlo per uno spezzone di gara". Su Zaccagni e Casale non convocati in Nazionale “Quando i miei giocatori non vengono chiamati in nazionale io sono contento perché possono così allenarsi con me". Pellegrini può giocare? A che punto è? “Se può giocare dall'inizio lo dico a lui. Sono contentissimo di Luca, è bello, partecipe, grande progressione della condizione e apprendimento". "Milinkovic non si sta esprimendo al massimo ultimamente. Se torna al 100% ci può fare la differenza nella parte finale. Lo aspettiamo con grande fiducia". "Luis Alberto adesso è un giocatore fenomenale". “Lazzari sta bene, a fine anno sarà certamente sopra le 35 presenze, in alcune sfide abbiamo compiuto scelte diverse solo per motivi tattici".

MONZA (vs Lazio)
"Contro la Lazio voglio una prova di maturità. Gli ultimi 2 mesi saranno fondamentali". "Gytkiaer sta bene, lo utilizzo spesso a gara in corsa. Io ho un reparto offensivo di giocatori eccezionali che mi mettono sempre in difficoltà nelle scelte". State già programmando la prossima stagione? "Io sono concentrato su questa annata. Poi penseremo al resto, compresa la scelta dei giocatori. Izzo ad esempio per noi è un giocatore importante, poi deciderà la società". "Di Gregorio è un portiere forte, sta confermando quello che aveva fatto vedere già nella passata annata". "Marlon ha avuto un fastidio al ginocchio, Caldirola ha avuto ancora fastidio dopo la botta al costato presa contro la Cremonese. Rovella è a disposizione del gruppo, lo abbiamo recuperato".

SALERNITANA (vs Spezia)
"Più del 100% per arrivare alla salvezza". "Noi possiamo giocare con una punta, con due o con tre. Dall'inizio o in corso d'opera. Sto valutando tutto. Sto vedendo progressi in tutti i componenti del reparto offensivo, c'è voglia di darsi una mano e devo fare una menzione positiva per Bonazzoli". "Maggiore era reduce da un infortunio muscolare serio e vedo che sta crescendo, a breve vedremo il calciatore che tutti avete imparato a conoscere e ad apprezzare". "Con Fazio preferisco agire con cautela, ha avuto diversi acciacchi nelle settimane precedenti e, come Troost Ekong, saranno convocati".

FIORENTINA (vs Inter)
"Per la Fiorentina sarà un aprile di fuoco". La stagione di Sirigu è purtroppo conclusa "Mi dispiace tantissimo per Salvatore perché è arrivato con grande entusiasmo ed era felice di far parte della nostra famiglia. Inoltre aveva una condizione psicofisica invidiabile. Purtroppo sono cose che capitano, ma sarà sempre vicino a noi. Un in bocca al lupo per il suo recupero". Come stanno i nazionali? "Stanno tutti bene, anche se alcuni sono allenati poco in squadra. Da oggi siamo tutti al completo e tutti insieme dobbiamo affrontare questi impegni di Aprile con la massima fiducia".

INTER (vs Fiorentina)
"Oltre a Calhanoglu non ci sarà Skriniar, probabilmente neanche Dimarco". Poi sappiamo che per la mediana abbiamo Brozovic che è tornato molto bene dalle nazionali, Asllani anche è rientrato: abbiamo bisogno di tutti". "Lukaku sarà molto importante. Dzeko è rientrato, Correa sta tornando e Lautaro è tornato ieri. Sono molto fiducioso". "Bastoni e Gosens sono a disposizione".

SPEZIA (vs Salernitana)
"Shomurodov è tornato oggi, abbiamo un allenamento per valutare le sue condizioni e far sì che possa essere utilizzato". "Holm è rientrato, oggi è stato fermo per precauzione, domani vedremo. Ancora non è al top". "Krollis sta conoscendo l’ambiente, i compagni, la lingua e sta facendo un cammino a livello fisico per ritrovare la condizione". "Bastoni non credo sia pronto a disputare 90 minuti" "Ampadu vedo che in nazionale gioca a centrocampo, ma io ci parlo quotidianamente e mi dice che si sente un difensore centrale". "Zurkowski stiamo cercando di portarlo in quella condizione e mi auguro domenica sia della gara”.

CREMONESE (vs Atalanta)
"Atalanta tra le più attrezzate del campionato, non pensiamo alla Coppa Italia". "Per me, ad ogni modo, chi è forte da quinto, e mi riferisco agli esterni nel 3-4-2-1 o nel 3-5-2, è forte anche da quarto”. “Non ci saranno Ferrari (trauma muscolare, nda), Chiriches e Okereke. Questi sono certamente non disponibili. Poi abbiamo il dubbio di Acella che oggi non si è allenato, vediamo se riuscirà a recuperare". "La convocazione di Carnesecchi in Nazionale è un merito per la società e per i dirigenti che sono riusciti a portarlo qui a Cremona".

JUVENTUS (vs Verona)
In difesa tutti i brasiliani? “Devo ancora decidere, Alex Sandro è stato tre settimane fermo e martedì abbiamo una partita importante in Coppa Italia”. "Chiesa è tranquillo perché non è convocato, ha sempre questo fastidio. Oggi ha lavorato bene, si lavora in funzione di averlo martedì. Vlahovic è tornato bene, Milik sta meglio, Kean lo stesso. E' importante averli tutti, mi danno la possibilità di cambiare”. “Al momento non so dire quando Pogba sarà di nuovo a disposizione". "Fagioli è cresciuto molto, deve farlo ancora perché è solamente all’inizio". "Kostic è rientrato e sta bene, ha fatto tutti gli allenamenti. Domani può giocare”. "Di Maria difficilmente partirà titolare, è tornato ieri, sta bene però sarà una risorsa a partita in corso”.

BOLOGNA (vs Udinese)
"Penso poco al futuro, la squadra sta bene sono contento". "Dominguez ha fatto tutto quello che doveva per tornare, anche di più. Può dare una mano alla squadra". Sansone in attacco da titolare? "Abbiamo anche Barrow e Zirkzee ma si, è un idea ma vedremo in base agli avversari". "Cambiaso e Arnautovic stanno recuperando, speriamo di riaverli il prima possibile".

VERONA (vs Juventus)
"Molti giocatori sono andati in nazionale, ma abbiamo cercato di lavorare per recuperare energie fisiche e nervose". "Non saranno convocabili Djuric, Sulemana, Zeefuik, Lazovic e Coppola, che è squalificato. Ngonge e Verdi hanno fatto gli ultimi allenamenti, ci sono buone chance che siano convocati". "Hien e Dawidowicz sono rientrati per ultimi, li valuteremo anche oggi". Duda potrebbe giocare sulla trequarti? "Può essere la volta buona". "Gaich si è allenato bene e con continuità: sta bene, in questo periodo ha potuto migliorare la sua condizione". "Doig sta bene, Faraoni sta giocando con continuità dopo l'infortunio, abbiamo recuperato totalmente anche Depaoli. Anche Terracciano sta bene".