Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / fantacalcio / Consigli degli esperti
Guida al Fantaeuropeo: 11 possibili sorprese di Euro 2024TUTTO mercato WEB
© foto di DANIELE MASCOLO
giovedì 13 giugno 2024, 14:00Consigli degli esperti
di Redazione Tuttofantacalcio
per Tuttofantacalcio.it
fonte Stefano Errico

Guida al Fantaeuropeo: 11 possibili sorprese di Euro 2024

Le 11 possibili soluzioni low-cost per Euro 2024

LE FANTAGUIDE EURO2024

Diogo Costa (P)

Clauss (D) - Ralston (D) - Raum (D)

Tsygankov (C) - Xavi Simons (C) - Dani Olmo (C) - Wimmer (C) 

Trossard (A) - Füllkrug (A) - Kvaratskhelia (A)

DIOGO COSTA (Portogallo): raccoglie l'eredità decennale di Rui Patricio tra i pali. Più volte ha dimostrato di essere un portiere di livello, con ottimi riflessi e grandi parate. Il girone è assolutamente alla portata del Portogallo, che punta a passare come prima ed a subire meno reti possibili.

CLAUSS (Francia): la buona stagione al Marsiglia (27 partite, 3 gol, 4 assist) e le buone prestazioni in queste ultime amichevoli potrebbero valergli il posto sulla destra. Terzino che spesso si propone in avanti, dotato di ottimo cross, e che sarebbe un'alternativa più di spinta rispetto a Koundè e Pavard. Al momento in ottima forma, e Deschamps potrebbe sfruttarlo.

RAUM (Germania): sulla sinistra il posto dovrebbe essere suo, dopo la fantastica annata al Lipsia quest'anno (31 partite, 2 gol, 10 assist). Giocatore fisico e soprattutto di carattere. Vedendo una Germania che costruisce dal basso, il suo piede potrebbe fare la differenza e dare un aiuto importante alla manovra.

RALSTON (Scozia): verosimilmente andrà a fare il quinto a destra nel 3-5-2 di Clarke. Scozia squadra molto fisica, che punterà sulla solidità difensiva e sulle ripartenze, ed il lavoro in entrambi le fasi di lui e Robertson dall'altro lato potrebbero essere fondamentali.

WIMMER (Austria): giocatore molto prezioso, che al momento parte da prima alternativa su entrambe le fasce, ma può dare un contributo importante, soprattutto sulla destra, essendo uno dei pochi della sua nazionale a saltare l'uomo. Giocatore di fascia e trequartista aggiunto nel momento in cui l'Austria giocherà in ampiezza, con la sua velocità può creare problemi.

TSYGANKOV (Ucraina): Giocatore intelligente e tecnico, forse sottovalutato. Le caratteristiche dell'Ucraina sono dalla sua, perchè si tratta di una squadra che concentra il giro palla al centro, per poi accelerare dagli esterni, lui e Mudryk. Inoltre l'intesa con Dovbyk al Girona è un altro aspetto interessante.

XAVI SIMONS (Olanda): dopo una grande annata al Lipsia, in prestito dal PSG, sta scalando sempre più le gerarchie nella sua nazionale. Dovrebbe essere il collante tra centrocampo ed attacco nel 3-4-2-1 di Koeman, con Gakpo accanto che potrebbe essere più un attaccante che un fantasista. Può dare imprevedibilità sulla trequarti. Sta mostrando una crescita costante e potrebbe consacrarsi molto presto.

DANI OLMO (Spagna): si giocherà il posto sulla sinistra con Ferran Torres (quest'ultimo leggermente in vantaggio), ma la qualità di Olmo fa difficilmente pensare che sia una riserva, soprattutto in una squadra di palleggio come la Spagna. Giocatore letale sulla trequarti, di grande tecnica, che può appoggiarsi bene ad un attaccante con le caratteristiche di Morata.

TROSSARD (Belgio): il posto sulla sinistra dovrebbe essere suo. La fisicità di Lukaku ed il suo lavoro spalle alla porta potrebbero farlo arrivare spesso al tiro. Giocherà a piede invertito, quindi come rifinitore, ed il suo feeling con il gol potrebbe essere dato da non sottovalutare (quest'anno 46 partite, 17 gol, 2 assist). Il girone inoltre è alla portata del Belgio.

FÜLLKRUG (Germania): sarà sicuramente lui il riferimento centrale della Germania. Il lavoro e l'interpretazione del ruolo sarà pressochè simile a quello nel Borussia Dortmund. Potrebbe sfruttare una quantità elevata di palle gol create da una trequarti straordinaria, con molti giocatori abili nell'ultimo passaggio. Un attaccante d'area che potrebbe essere fondamentale per la Germania.

KVARATSKHELIA (Georgia): la favola della Georgia e della prima partecipazione ad un europeo trova nel top player del Napoli il suo giocatore più rappresentativo. C'è voglia di far bene, di dimostrare, con una squadra che accentrerà la qualità su di lui. È vero, la Georgia non è una nazionale di primo livello a questi europei, ma la voglia di dimostrare e la fame potrebbero essere aspetti importanti, soprattutto in nazionale. Ci aspettiamo che Kvara possa dimostrare il suo valore, ancora una volta.