Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / fiorentina / News
TORREIRA SR, Riscatto ACF? Decide Lucas. Ora...TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 8 dicembre 2021, 14:57News
di Redazione FV
per Firenzeviola.it
fonte Radio Bruno

TORREIRA SR, Riscatto ACF? Decide Lucas. Ora...

Ricardo Torreira, padre del centrocampista della Fiorentina Lucas, ha rilasciato una lunga intervista nella quale ha parlato del figlio. Di seguito le sue dichiarazioni.

Si è ripreso dall'esultanza per il gol di Biraghi a Bologna?
"Deve sapere che i sudamericani e gli uruguaiani sono molto speciali nel vivere il calcio: qualunque sia il luogo in cui ci tocca stare per goderci la partita, lo facciamo sempre con questa identità. Sia che siamo a casa sia che siamo a lavoro o in viaggio, qualunque sia il luogo e l'ora, ci fermiamo per vedere la partita e Lucas, la nostra principale priorità. Succede alla maggior parte degli abitandi di Fraybentos, il paese originario di Lucas. Con lui abbiamo sempre questo sentimento e questo sapore di vivere le cose, perché è un ragazzo che se lo merita. In questo senso tutta la mia famiglia è speciale, siamo molto vicini a quello che gli accade e ci rende molto felici di sapere che gioca una partita e che sta per iniziare una nuova gara. La viviamo sempre in questo modo".

È stupito dell'impatto eccellente che ha avuto Lucas nella sua nuova avventura in Italia?
"Lo abbiamo sempre seguito, come i suoi fratelli, e non ci sorprende il suo presente alla Fiorentina, perché è un ragazzo a cui piace giocare, essere protagonista e vivere il calcio intensamente. Sebbene in alcuni club non ha avuto minuti, questo dipende dagli allenatori e dalla fiducia che potevano dargli. Non tutti i tecnici sono uguali: alcuni danno priorità ai titolari che già hanno, mentre altri, nel passato, gli hanno dato possibilità di dimostrare che è un eccellente giocatore. Per questo oggi gioca in Italia in questo momento... e non mi sorprende, lui è un piccolo caudillo del gruppo e lo dimostra costantemente. Darà tutto per il bene della Fiorentina, per farla crescere e per farle scalare la classifica e andare a giocare in Europa, che sarebbe straordinario. Lucas in fondo è un ragazzo a cui tutti volevano bene. All'Arsenal i tifosi gli avevano dedicato persino una canzone, mentre in Spagna ha avuto meno opportunità, anche perché è stato spesso un comprimario dei titolari, lo utilizzavano solo a volte, ma l'Italia è un paese diverso. Lì si trova veramente bene, la Fiorentina gli ha dato una grande opportunità, crede in lui e gli ha dato il bentornato che Lucas si aspettava. Siamo molto felici che la Fiorentina stia andando bene e che Lucas stia migliorando molto". 

Cosa le racconta Lucas di Firenze e della sua esperienza con la Fiorentina?
"È molto felice, vive in una bella casa, vive la città ed è felice di condividere questi spazi con i suoi amici e con la sua famiglia. È molto aperto e gli piace relazionarsi con i tifosi. Purtroppo non ho ancora avuto la possibilità di visitare Firenze, ma se tutto va bene sarò lì dopo gennaio per accompagnare Lucas nella seconda parte della stagione. Speriamo che ci possano essere tante vittorie e di conoscere questa bella città che tanti mi hanno già descritto".

Lucas raccontò che, durante la trattativa con la Fiorentina, parlava molto di più con il direttore sportivo Pradé che con lei. Ce lo può confermare?
"Per quanto riguarda la storia con Pradé, posso soltanto dire che Lucas lo conosce dai tempi della Sampdoria e che lui conosce tutta la sua carriera. Non mi sorprende che questa estate lui parlasse più con lui che con me, perché lui gli dava i consigli giusti per il suo ritorno in Italia e ovviamente alla Fiorentina. Non mi ingelosisco di certo per questo, perché Lucas ha gente intorno che lo consiglia soltanto per il suo bene".

La Fiorentina è già in trattativa per riscattare Lucas dall'Arsenal. Crede che sia la scelta giusta, in vista della maturazione di suo figlio?
"Io vado sempre incontro alla felicità di mio figlio. Voglio che lui sia felice in tutto ciò che fa. Se la Fiorentina deciderà di comprare il suo cartellino in modo definitivo, spetterà a Lucas decidere. Noi lo accompagniamo come sempre nelle sue scelte. Dipenderà dall'affetto della gente, dal suo rendimento e dalle possibilità che gli verranno concesse. Se Lucas continuerà a fare una buona stagione, verosimilmente la Fiorentina lo acquisterà... speriamo davvero allora che non molli. L'ultima parola spetta a Lucas e al suo agente Pablo, una persona che gli ha aperto molte porte e che gli ha dato la possibilità di conoscere diversi paesi e i migliori campionati del mondo. Tutto dipenderà dal rapporto tra la Fiorentina e Lucas, che però, vi assicuro, al momento è eccellente".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000