Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / L'esclusiva
BOROZAN A RFV: "JOVIC NON SORRIDE NEMMENO, È SUCCESSO QUALCOSA DI GRAVE"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
mercoledì 28 settembre 2022, 19:00L'esclusiva
di Redazione FV
per Firenzeviola.it

BOROZAN A RFV: "JOVIC NON SORRIDE NEMMENO, È SUCCESSO QUALCOSA DI GRAVE"

Il dirigente sportivo Vlado Borozan ha parlato ai microfoni di Radio FirenzeViola affrontando diversi temi sulla Fiorentina e non solo: "Da quello che posso capire, c'è un problema psicologico con Jovic. Non so cosa gli sia stato promesso, ma mi sembra che qualcosa nella relazione club-allenatore-giocatore non abbia funzionato. Chiaro che il ragazzo debba prendersi le sue responsabilità, ma quando un giocatore non sorride nemmeno significa che c'è qualcosa di grave. Ad esempio, vedo Vlahovic molto preoccupato alla Juventus. Po quando non segni subisci "processi" e i giocatori non sono di legno... Soffrono questa cosa".

Però la fiducia, a Jovic, è stata data...
"Io ho detto che il giocatore si deve prendere le sue responsabilità, infatti. Però questo suo rendimento è oltre il minimo indispensabile, quindi qualcosa va fatto. Buttar via una cosa del genere non mi sembra giusto. Bisogna anche aspettarlo, magari domenica segna e si apre un ciclo".

Come si spiega questa difficoltà di inserirsi nel campionato italiano?
"Il campionato italiano è un test che non tutti hanno superato, ci sono stati dei mostri sacri che in Italia non hanno funzionato. Detto questo, faccio comunque fatica a capire la situazione di Jovic, è inspiegabile".

Il serbo può fare il trequartista?
"Non l'ha mai fatto... Comunque la Fiorentina aveva un progetto tattico in cui Jovic figurava prima punta. Bisognerebbe però essere convinti e capire come andare avanti. Prima di buttare via tutto, serve cercare di arrivare alla sosta bene".

Il gap con le grandi si è ulteriormente dilatato? 
"L'Atalanta ha una storia diversa dalla Fiorentina e modalità di lavoro comunque assimilate. Qualche risultato positivo le ha dato ulteriore forza e sta facendo bene. Quanto alla Fiorentina, non sta dando quello che può dare, quindi il gap sembra maggiore, ma non bisogna smontarsi bensì dare fiducia ai propri giocatori.... Mi pare che quest'estate il mercato dei viola sia stato giudicato ottimo".

Forse però certi 7 che sono stati dati sono un po' troppo?
"Si è dato qualche 7 in virtù di certi colpi, seppur scommesse, come Jovic. Il problema della Fiorentina è che le operazioni che ha fatto non funzionano".