Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / Radio FirenzeViola
DS SPAL A RFV, Sabiri farebbe bene a FirenzeTUTTOmercatoWEB.com
giovedì 17 novembre 2022, 15:10Radio FirenzeViola
di Redazione FV
per Firenzeviola.it

DS SPAL A RFV, Sabiri farebbe bene a Firenze


Fabio Lupo a Radio Firenze Viola

Fabio Lupo, direttore sportivo della Spal che all’Ascoli ha avuto come giocatore anche Abdelhamid Sabiri, è stato intercettato ai microfoni di Radio FirenzeViola durante “Palla al Centro”. Di seguito le sue parole sul trequartista della Sampdoria, possibile obiettivo della Fiorentina in vista di gennaio: “Non l’ho portato io ad Ascoli. L'anno scorso era in difficoltà psicologica, voleva andare via da Ascoli e aveva offerte dall’Arabia. Lo convinsi, con un dialogo ferrato, che lui poteva dare ancora tanto in Europa. Quella destinazione (l’Arabia) poteva essere valida a fine carriera. Poi la Samp lo prese a gennaio e ha fatto bene, lo chiamai dopo che fece gol nel derby. È un giocatore che stimo molto e sul quale penso di aver avuto una buona influenza”. 

Starebbe bene alla Fiorentina?
“Lui è un giocatore ideale per 4-2-3-1. Fondamentalmente è un trequartista: ha forza, tiro e capacità di assist. Se lo porti in mediana puoi creare problemi di equilibrio alla squadra perché non ha molta attitudine difensiva. Può fare al limite la mezzala “a briglie sciolte” o l’esterno, perché esprime il meglio di sé stesso negli ultimi 30 metri. Ha un calcio importante, più lo porti vicino alla porta e più è redditizio”. 

Gli manca continuità?  
“Si, è la sua lacuna. Ma se non avesse avuto questo difetto giocherebbe a livelli ancora più alti. Ma comunque è una lacuna che appartiene spesso al giocatore estroso, fantasioso, che spesso segue il proprio istinto. Però è un giocatore che l’anno scorso ha dato una grandissima mano alla Sampdoria, starebbe bene alla Fiorentina specie per il calcio di Italiano”. 

Come sta andando Dalle Mura a Ferrara?  
“Sta facendo molto bene, ha avuto un momento di difficoltà con qualche infortunio all’inizio. Adesso sta giocando con continuità e capiamo perché la Fiorentina non ci ha dato un diritto di riscatto per averlo. Stiamo mettendo in piedi questa collaborazione con i viola che sta facendo molto bene ad entrambe. Il mio rapporto con Pradè e Angeloni è ottimo, la trattativa su Dalle Mura sta facendo comodo ad entrambe”.