Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / News
SOTTIL, Dopo il gol ho avuto uno sfogo: a volte si esageraTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca 2023 @fdlcom
domenica 3 dicembre 2023, 17:42News
di Redazione FV
per Firenzeviola.it

SOTTIL, Dopo il gol ho avuto uno sfogo: a volte si esagera

Riccardo Sottil, esterno della Fiorentina andato in gol contro la Salernitana, a fine partita si è espresso così a Dazn: “Sono contento di aver ritrovato il gol, è sempre motivo di gioia. Ancora di più perché abbiamo vinto davanti al nostro pubblico dopo un periodo un po’ così. Ora continuiamo su questa strada”. 

Come l'avete preparata?
“L’abbiamo preparata in un giorno, tra video e campo. Perché quando fai l’Europa hai poco tempo, ma dobbiamo abituarci. Noi abbiamo sempre lo stesso atteggiamento, e cioè dominare la partita. A volte ci riesce, altre no. Oggi è andata bene, top direi”. 

Ci spiega la reazione dopo il gol?
“È stato uno sfogo. Delle volte, a caldo, ci sono certe reazioni ma non ce l'ho con nessuno, davvero. L'ho fatto perché per me a volte si esagera un po’, e sono umano anche io. Poi avevo promesso alla mia famiglia che se avessi segnato sarei andato sotto di loro”. 

Prosegue: “Vorrei ogni gara essere decisivo così, ne trae vantaggio la squadra. E poi vorrei giocare tutte le partite, perché più giochi e più viene tutto semplice”. 

Com'è Beltran?
“Un ragazzo top, bravissimo, umile. Ha tanta qualità come anche Nzola, sono diversi ma forti. Devono stare tranquilli perché i gol arriveranno. Siamo soddisfatti”. 

Forse sentono la pressione.
"È più una cosa mentale. Perché vale per la punta di ogni squadra”.