Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / Notizie di FV
BELTRAN C'È, NICO GONZALEZ E IL GALLO NO, FARAONI IN AFFANNOTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca 2024 @fdlcom
domenica 18 febbraio 2024, 17:04Notizie di FV
di Tommaso Loreto
per Firenzeviola.it

BELTRAN C'È, NICO GONZALEZ E IL GALLO NO, FARAONI IN AFFANNO

TERRACCIANO - Poco impegnato nel primo tempo viene spiazzato dal rigore di Niang a inizio ripresa, poi risponde presente al tiro dalla lunga di distanza di Marin, 6

FARAONI - Come qualche compagno rimedia un problema alla caviglia intorno al ventesimo di gioco dopo qualche errore evitabile e un po’ di sofferenza su Cambiaghi. Non va meglio nel secondo tempo tanto che il fallo su Cancellieri costa il rigore del pari. Di lì a poco Italiano lo sostituisce anche perchè acciaccato, 5

Dal 16’st KAYODE - Prova a spingere senza rischiare, 6

MILENKOVIC - Lascia sfilare il primo pallone dentro l’area sul quale si avventa Maleh poi è puntuale nel chiudere sul cross da sinistra di Cambiaghi per Cerri. Di tanto in tanto sembra mancargli sicurezza e spesso si fa infilare in contropiede come del resto avviene in occasione del rigore che dà il pareggio all’Empoli, 5,5

QUARTA - Poche sofferenze difensive nel primo tempo in cui sfiora anche il gol scheggiando il palo sugli sviluppi di un cross dalla sinistra. Assente ingiustificato, pure lui, sulla ripartenza azzurra che obbliga Faraoni a stendere Cancellieri, seppure nel primo tempo annulli bene Cerri, 6

BIRAGHI - Colpito duro da Gyasi, poi ammonito, dopo nemmeno 1’ di gioco si fa apprezzare nel primo tempo con un buon pallone spedito sulla testa di Quarta. Dalla sua parte Cancellieri si procura il rigore nel secondo tempo e di lì a poco finisce a terra costandogli il giallo. Esce per problemi fisici dopo una gara in chiaroscuro, 5,5

Dal 30’st PARISI - Il tempo di entrare e salutare i suoi ex compagni, 6

MANDRAGORA - Rimedia un colpo al ginocchio sinistro nei primi dieci minuti poi ha il merito d’innescare Beltran dentro l’area di rigore per il vantaggio. Si rivede al tiro nel secondo tempo con una conclusione alta. Non sfigura, 6

DUNCAN - Dinamismo e interdizione non vengono meno nell’ora di gioco disputata prima di dover uscire per qualche problema fisico, 6

Dal 16’st ARTHUR - Alimenta il giro palla ma senza incantare, 6

NICO - Sul primo lancio interessante non trova il pallonetto vincente partendo da posizione di fuorigioco. E’ l’unico momento in cui prova a farsi vedere nell’arco di 90 minuti in cui invece sembra invisibile anche quando ci prova di testa da buona posizione, 5

BELTRAN - Trova il bel diagonale sul tocco di Mandragora che porta in vantaggio la Fiorentina dopo una mezz’ora di gioco. Là davanti è forse l’unico a non arrendersi e provarci sempre, 6,5

SOTTIL - Il primo cross, dalla sinistra, non è preciso ed è la premessa di un primo tempo in cui raramente trova profondità. Nella ripresa ci prova con un tiro cross deviato in corner da Caprile poi esce dopo l’ennesima prestazione senza grandi squilli, 5,5

Dal 27’st IKONÈ - Piazzato a sinistra, e non a destra, non ha tempo e modo d’incidere, 6

BELOTTI - Pochi palloni giocabili ma stavolta anche pochissimo movimento che favorisca i compagni. All’Empoli ha storicamente segnato molto ma oggi è impalpabile, 5

Dal 27’st BONAVENTURA - Come per Ikonè non trova tempi e spazi per farsi notare, 6

ITALIANO - Rispetto a Bologna rinuncia a Ikonè a destra, dove riporta Nico, e rilancia Sottil a sinistra, sulla trequarti torna Beltran a sostegno di Belotti, mentre dietro resta fuori Ranieri a favore di Quarta e Milenkovic con Faraoni e ancora Biraghi esterni. Nella prima mezz’ora la sua squadra controlla l’Empoli poi passa grazie al lampo di Beltran ma senza mai alzare il ritmo si fa riprendere nella ripresa (con il solito contropiede) e non ha più la forza di reagire. Il cammino procede al piccolo trotto, 5