Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / Notizie di FV
IL MIGLIORE È MILENKOVIC. I FISCHI BLOCCANO BELOTTI. NICO AD INTERMITTENZATUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
sabato 2 marzo 2024, 22:51Notizie di FV
di Pietro Lazzerini
per Firenzeviola.it

IL MIGLIORE È MILENKOVIC. I FISCHI BLOCCANO BELOTTI. NICO AD INTERMITTENZA

TERRACCIANO - Si deve distendere dopo meno di un quarto d'ora deviando in angolo un tiro di Vlasic. Bravo ancora a inizio ripresa sul tiro di Bellanova. Porta inviolata, buona prova. 6,5

KAYODE - Dalla sua parte il Torino attacca con meno continuità ma lui è comunque attento e propositivo. Anche nella ripresa prova a farsi vedere in avanti ma manca un po' di qualità nei momenti decisivi come cross e tiri in porta. 6

MILENKOVIC - Al 41' viene atterrato con una spinta a due mani da Zapata che poi segna senza gloria visto il giusto annullamento suggerito dal VAR. Lo scontro, continuo, con Zapata è ai limiti della lotta greco-romana, ma sono le sue partite e si vede. Il clean sheet ha la sua firma in calce. 7

RANIERI - Prende un giallo dopo appena 7 minuti per un intervento in ritardo su Bellanova. Poco dopo la mezz'ora sbaglia un intervento che sembrava semplice lanciando Sanabria verso la porta, bravo a recuperare ma l'errore era stato veramente grave. Anche lui viene sostituito da Italiano per evitare il rischio rosso dopo una delle prestazioni meno positive della stagione. 5,5

Dal 54' MANDRAGORA - Italiano lo inventa centrale e lui risponde da soldatino gettandosi nella battaglia contro Zapata con grande abnegazione. Sbaglia un tiro calciando in piena libertà facendo infuriare i compagni posizionati in area di rigore. Però i suoi minuti sono stati preziosissimi anche in un ruolo decisamente non suo. 6,5

BIRAGHI - Bellanova è un cliente molto complesso da gestire e si vede fin dalle primissime battute. Nella ripresa ha più spazio grazie alla superiorità numerica ma lo sfrutta poco. Al 71' si perde Zapata su angolo rischiando la frittata. Alla fine però se la cava contro uno degli uomini più in forma del Toro e si merita la sufficienza. 6

ARTHUR - Un pestone dopo un minuto sembra condizionarne l'avvio. Tocca molti meno palloni rispetto alla Lazio e viene sostituito all'intervallo un po' per il colpo subito in avvio e un po' per il giallo di fine primo tempo. 5,5

Dal 45' MAXIME LOPEZ - Pronti via e si fa saltare da Gineitis dando la possibilità a Bellanova di andare al tiro. Si propone molto nel palleggio ma non va mai in verticale e a differenza di Arthur non riesce nemmeno a dare ritmo al gioco. 5,5

BONAVENTURA - Con Arthur meno in palla rispetto alla gara contro la Lazio, anche lui sparisce un po' dal gioco senza riuscire ad incidere con la sua qualità. Con l'uscita dal campo di Beltran sale di giri rendendosi anche pericolosissimo al 63' con un grande colpo di testa che però viene neutralizzato dalla grande parata di Milinkovic-Savic. Con la sua tecnica prova a trascinare i compagni ma Italiano decide di toglierlo per mettere la doppia punta negli ultimi minuti. 6,5

Dall'85' NZOLA - S.V.

SOTTIL - Dalla sua parte Djidji non sembra molto in serata, ma nel primo tempo lui certo non ne approfitta. Come Nico viene poco coinvolto ed è anche per questo che a inizio ripresa sembra quasi giocare da trequartista. Ma il risultato non cambia: pochi palloni toccati e sostituzione inevitabile nonostante il muso lungo dell'esterno una volta richiamato in panchina. 5

Dal 68' IKONÈ - Per i primi 20 minuti non tocca palla, prova ad accendersi nel finale ma è troppo tardi. 5,5

BELTRAN - Prova a dare vivacità a una manovra assolutamente lenta. In un paio d'occasione tenta l'imbucata di prima intenzione non trovando i compagni pronti a recepire i suoi assist. Si fa ammonire per proteste e Italiano lo cambia all'intervallo per evitare il rischio espulsione. 6

Dal 45' BARAK - Entra meglio rispetto alle ultime volte, più dentro al gioco con fisico e tecnica. La sensazione è che si stia riprendendo ed è un'ottima notizia per Italiano. 6

NICO - Parte ad andamento lento, con Italiano costretto a gridargli di tutto per dargli una svegliata. Poco dopo è il primo a rendersi pericoloso con un colpo di testa che esce di poco. Ci prova ad intermittenza anche perché fatica a trovare la posizione giusta per fare male agli avversari. Dà la sensazione di poter far male, ma viene servito troppo poco per farlo determinare come potrebbe. Ancora convalescente dopo diverse settimane dal rientro dopo l'ultimo infortunio. 5,5

BELOTTI - Fischi copiosi fin dalla lettura delle formazioni, ma erano ampiamente annunciati. Il suo primo tempo però non dà molto modo ai tifosi di casa di fischiarlo perché di palloni ne tocca veramente pochi. Si batte come sempre, ma a questo giro è veramente troppo scollato col resto del gruppo. Oltre a questo, non vede mai la porta, a parte un tiraccio alto da buona posizione oltre il 90'. 5

VINCENZO ITALIANO - Per la prima volta da quando allena la Fiorentina, squadra che vince non si cambia. Dopo un primo tempo di sofferenza e di mancanza di gioco, col far west che porta all'espulsione di Ricci decide di cambiare tutti gli ammoniti entro i primi dieci minuti della ripresa. La sua squadra in 10 contro 11 non riesce mai a dare la sensazione di poter essere incisiva. In difesa si inventa Mandragora centrale ed è una buona intuizione, ma davanti i problemi restano i soliti. Peccato perché l'occasione era ghiotta dopo gli errori dell'arbitro Marchetti. Finisce in rissa con Juric e con un punticino che cambia poco in termini di classifica. 5,5