Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / Notizie di FV
NICO, QUEL 99%, LA COPA AMERICA E LE SIRENE DA LIGA E PREMIERTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 10 giugno 2024, 16:00Notizie di FV
di Giacomo A. Galassi
per Firenzeviola.it

NICO, QUEL 99%, LA COPA AMERICA E LE SIRENE DA LIGA E PREMIER

Il futuro di Nico Gonzalez sarà grosso oggetto di discussione in estate. Perché le parole di Daniele Pradè in conferenza stampa ("Al 99% è incedibile, Nico sta bene così e l'ha ribadito a Bergamo. Però nel calcio mai dire mai") non hanno fermato gli interessi dei club che seguono l'ala argentina da tempo e che sperano di poter mettere a segno il colpo sfruttando il fatto che la stagione appena conclusa non ha messo Nico sulla cresta dell'onda, anzi. Nonostante i numeri raccontino il classe '98 come il miglior marcatore della rosa viola, i flop nelle partite importanti l'hanno fatto chiudere dovendo chiedere scusa dopo la rete segnata a Bergamo nell'ultima partita. Una situazione che Pradè, Goretti e tutto il comparto dirigenziale della Fiorentina dovranno tenere di conto anche perché, se davvero la Fiorentina vorrà alzare l'asticella, dovrà puntare sulla monetizzazione di qualche giocatore.

L'Argentina e la Copa America
Nella situazione Nico Gonzalez avrà primaria importanza quanto accadrà di là dall'Oceano. Perchè la Copa America che inizierà tra poco più di 10 giorni potrebbe diventare una vetrina importante per il calciatore che, nonostante sia entrato nel mirino della critica dopo un altro gol sbagliato al 94' dell'amichevole contro l'Ecuador, punta a diventare l'erede di Di Maria nello scacchiere di Scaloni. Il giugno sarà dunque dedicato all'Albiceleste, poi le vacanze e infine la decisione sulla prossima stagione: diventare una colonna della nuova Fiorentina di Palladino che sta prendendo vita oppure salutare Firenze e provare ad imporsi altrove?

Gli interessi sul tavolo: dall'Atletico alla Premier
Si parte da un presupposto: Nico Gonzalez non lascerà la Fiorentina se non di fronte ad un'offerta irrinunciabile per il club e ad un progetto stuzzicante per il giocatore che sogna di esordire in Champions League. Per questo l'Atletico Madrid continua a monitorarlo ed è in questo momento la squadra che più di tutte vorrebbe accaparrarsi il talento ex Stoccarda e magari provare ad anticipare sul tempo le concorrenti. I colchoneros non vivono il loro momento economico migliore ma il progetto Simeone e un budget comunque di tutto rispetto potrebbero essere sufficienti per portare a termine il pressing. Poi c'è quella Premier League che nelle scorse sessioni di mercato ha sempre recapitato offerte alla Fiorentina per Nico. In principio fu il Brighton, poi il Brentford. Ma sono diversi i club che potrebbero mettere di nuovo gli occhi sull'argentino e tentarlo a dire addio a Firenze.