Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / fiorentina / Editoriale
Le due mosse del Milan, la decisione della Juve su Arthur e Martial e tanto altro: cosa aspettarci nei prossimi 8 giorni. Poi c'è Vlahovic: per Dusan, l'Arsenal è troppo pocoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di TUTTOmercatoWEB.com
domenica 23 gennaio 2022, 08:05Editoriale
di Raimondo De Magistris

Le due mosse del Milan, la decisione della Juve su Arthur e Martial e tanto altro: cosa aspettarci nei...

Nato a Napoli il 10/03/88, laureato in Filosofia e Politica presso l'Università Orientale di Napoli. Lavora per Tuttomercatoweb.com dal 2008, è il vice direttore dal 2012
Zero acquisti ufficiali per Inter, Milan, Juventus e Lazio. Un solo innesto, in prestito, per il Napoli che ha lasciato partire Manolas e qualcosa in più (ma sempre a titolo temporaneo) per la Roma.
A otto giorni dal gong questo calciomercato ai piani alti ci ha raccontato poco, in Italia ma non solo. Jonathan Ikoné e Jeremie Boga fin qui i migliori acquisti. E la Fiorentina, che a Ikoné ha aggiunto anche il vice Vlahovic, è la regina di questo gennaio.

Ma cosa dobbiamo aspettarci da qui al 31 gennaio?
Due acquisti dal Milan. Interrotto il prestito di Pietro Pellegri, il club rossonero ha deciso di investire 5 milioni di euro su un profilo ancor più giovane: Marko Lazetic, 2004 della Stella Rossa che verrà aggregato alla prima squadra.
Pioli però spera soprattutto nel difensore, la sua priorità. La decisione di individuare sul mercato un Tomori un anno dopo l'acquisto di Tomori e con caratteristiche complementari al difensore inglese mal si concilia col mercato attuale. Tutti sperano che i buoni uffici col Lille possano sbloccare la trattativa per Sven Botman ma, ad oggi, i problemi sono gli stessi di un mese fa. Il Milan non può mettere a bilancio un investimento da 30 e più milioni di euro. Il Lille, agli ottavi di Champions, non cede Botman senza offerte irrinunciabili. Sarebbe come chiedere al Milan di cedere Tomori in prestito con diritto di riscatto a gennaio... È molto difficile, ma per tutte le parti in causa non impossibile.

È pronto a entrare nel vivo il calciomercato della Juventus. Arthur vuole l'Arsenal e spera che i due club possano trovare un accordo sulla formula del trasferimento. O meglio, sulla durata del prestito e sulle sue condizioni.
La Juve per ora non è troppo convinta. Anche perché non troppo convinto di muoversi subito è il giocatore eventualmente individuato dal club bianconero per sostituirlo: lo svizzero Denis Zakaria, in scadenza col 'Gladbach.
In attacco il grande investimento è posticipato alla prossima estate. Adesso, eventualmente, solo una soluzione tampone (e in prestito) da qui a giugno. Il mercato di nomi ritenuti pronti e all'altezza da poter ingaggiare a titolo temporaneo ne offre solo uno: Anthony Martial, in uscita dal Manchester United. Il francese ha già detto sì alla Juve, ma i passi più concreti li ha fin qui mossi il Siviglia. Ancora qualche giorno e sapremo chi avrà la meglio.

L'Inter che ha bloccato Sensi sta già lavorando per giugno, stesso discorso per il Napoli. Sono squadre attrezzate per concludere la stagione, a differenza della Lazio che necessiterebbe di almeno due acquisti ma è bloccata tra mancate cessioni e indice di liquidità. Il Newcastle si è fatto avanti per Duvan Zapata ma coi magpies in corsa per non retrocedere non ci sono le condizioni per chiuderla. E allora l'Atalanta dopo Boga resterà così, col solo Piccoli (più difficile Miranchuk) pronto a salutare in prestito.
Ci sarà quindi da divertirsi soprattutto per quanto dovranno fare le squadre in coda. Non meno di due volti nuovi a testa per Genoa, Samp, Torino, Hellas e Cagliari, addirittura 10 per la Salernitana con Sabatini che intelligentemente sta prendendo tutti giocatori in prestito vincolando i riscatti a una salvezza che oggi è un miraggio più che un obiettivo.

E poi c'è Vlahovic, per chiudere il cerchio. Nell'estate dei grandi trasferimenti (la prossima) state certi che ci sarà anche il suo nome insieme a quelli di Haaland e Mbappè. Non prima. Il centravanti serbo vuole portare la Fiorentina in Europa e poi andare altrove per conquistarla, al centro dell'attacco di una squadra che possa garantirgli competitività in Champions. Tra questi club non c'è ora e non potrà esserci in estate l'Arsenal, l'unico club disposto a investire subito 70 milioni di euro.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000