Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / fiorentina / Serie A
TMW - Barzagli: "Vlahovic grande bomber. Chiellini? Smette un grande difensore"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
martedì 24 maggio 2022, 20:08Serie A
di Andrea Losapio
fonte Giulio Falciai
tmw

Barzagli: "Vlahovic grande bomber. Chiellini? Smette un grande difensore"

Andrea Barzagli ha parlato a margine dell'evento "Il calcio tra storia, narrazione e formazione", toccando vari temi e partendo dall'addio alla Juventus di Giorgio Chiellini, sua storica spalla. "L'effetto me lo ha fatto l'ultima partita allo Juventus Stadium. Smette un grande difensore, un grande uomo, forse si parla solo di calcio ma parlando di Università è uno dei pochi laureati".

La Nazionale perde un totem. "Sono periodi, generazioni, ci sta. I ragazzi più giovani si prenderanno la responsabilità, qualcosa abbiamo dietro, non dobbiamo preoccuparci".

Che Nazionale ti aspetti? "Eliminazione una conseguenza di fattori girati un pelo male, se riparte dalla squadra che ci ha fatto sognare può fare benissimo".

Juve col freno a mano tirato con la Fiorentina? Non si può pensare male, quando arrivi all'ultima giornata le ambizioni e le motivazioni contano moltissimo e la Fiorentina è andata meritatamente in Conference League".

In Nazionale torna Biraghi. "Dico che è una convocazione meritata, ha fatto un'ultima annata. La fase difensiva di Italiano? Normale che gli allenatori moderni giochino in questo modo, si cerca di attaccare e pressare per difendere. Non serve trovare difetti nella Fiorentina, hanno fatto un'annata straordinaria. Milenkovic e Igor hanno fatto molto bene, anche con il cambio di atteggiamento difensivo della Fiorentina, che quest'anno è stata molto aggressiva".

Un punto in comune fra Italiano e Allegri? "Non sono mai stato allenato dal primo, Italiano sta facendo il suo percorso. Poi è tutta una questione di esperienza, ma mi sembra che stia facendo molto bene".

Su Vlahovic. "Ha fatto vedere di essere un grande bomber, con un girone d'andata importante e confermandosi anche nella Juventus, però ci sono comunque differenze tra le due realtà e si è dovuto adattare. Certo, per la Fiorentina è stata una perdita ma ha chiuso molto bene. De Ligt? Sul mercato non so niente, lo gestiranno loro".