Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / frosinone / News
FOCUS - Il Frosinone vola: merito anche dei gol dalla panchina
lunedì 30 gennaio 2023, 12:30News
di Roberto De Luca
per Tuttofrosinone.com

FOCUS - Il Frosinone vola: merito anche dei gol dalla panchina

I subentrati rappresentano una delle chiavi di successo della capolista, come ha ricordato ieri Gennaro Borrelli contro il Benevento

Sinfonia giallazzurra. Così potrebbe essere descritto il Frosinone, capolista incontrastata del campionato cadetto. È il modo corretto per esaltare l’animo di un gruppo orientato sempre alla ricerca del proprio limite e di consapevolezza delle sue forze. Ieri nel successo di misura conquistato fra le mura amiche del “Benito Stirpe - Psc Arena” contro il Benevento è arrivata l’ennesima conferma di queste proiezioni interiori.

FUGA VERA - I ciociari stanno realizzando un qualcosa di straordinario, anche se ovviamente nulla di definitivo per la promozione diretta in Serie A. Però i numeri sono lì, pronti a parlare in modo chiaro: vetta della classifica occupata stabilmente ormai da mesi a quota 48 punti, addirittura +8 ed a +9 su Genoa e Reggina. Basterebbe solo questo a rendere bene l’idea della portata del cammino compiuto finora. Ma al di là di aspetti prevalentemente statistici, già analizzati durante le scorse settimane, c’è un fattore che rende solida la fuga attuale: l’identità acquisita. E poi una rosa davvero profonda che Grosso sta sfruttando al meglio mediante i cinque cambi.

LA PANCHINA CHE RISOLVE - È come se si trattasse di una regola non scritta che anche ieri è stata confermata. In una gara tirata, priva della solita brillantezza e pulizia nel gioco nonostante un avvio incoraggiante - tutto lecito a fronte di un ritmo top e con un’avversaria di grande valore - le chiavi di svolta le ha servite la panchina. Storie nelle storie che si intrecciano, arricchendo il racconto di una formazione dispensatrice di sogni e divertimento. Come quella di Gennaro Borrelli, match winner dagli undici metri e ribattezzato “Uomo della Provvidenza” grazie a questa sua capacità di incidere a partita in corso.

I NUMERI - E alla fine pure qui i numeri evidenziano la dimensione assunta dal Leone: ben 13 gol firmati dai subentrati, nessuno in Serie B ne ha così tanti. A questi, rimanendo in tema panchina, si aggiunge una quota partecipazione reti complessiva pari a 18, includendo gli assist serviti. Grosso è l’allenatore che ha effettuato più sostituzioni, ossia 108 in 22 incontri giocati. Intuizioni e letture corrette, agevolate dal lavoro svolto dalla società in sede di mercato e in via di ulteriore completamento con la corrente finestra invernale di trasferimenti. Tutti si sentono coinvolti, tutti sono protagonisti di un andamento super. E la marcia continua.