Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / frosinone / PRIMO PIANO
CONFERENZA STAMPA - Fabio Grosso: "Como avversario con giocatori di alta qualità. Faremo la nostra solita partita, non firmo per il pari"TUTTO mercato WEB
© foto di Insidefoto/Image Sport
venerdì 3 febbraio 2023, 12:00PRIMO PIANO
di Francesco Cenci
per Tuttofrosinone.com
fonte Francesco Cenci dal Benito Stirpe

CONFERENZA STAMPA - Fabio Grosso: "Como avversario con giocatori di alta qualità. Faremo la nostra solita partita, non firmo per il pari"

I giallazzurri di mister Grosso sono attesi domani, dall’insidiosa trasferta dello stadio ‘Giuseppe Sinigaglia’ di Como. I canarini vogliono centrare la quinta vittoria di fila in campionato e mettere ulteriore pressione alle inseguitrici Genoa e Reggina, impegnate domenica contro Parma e Palermo. Alla vigilia della sfida ai lombardi, allenati dall’ex tecnico del Frosinone Moreno Longo, il trainer ciociaro ha presentato così in conferenza stampa questa partita.

Mister, quali insidie può nascondere la trasferta di Como. In un campionato così equilibrato, nel quale tutti riconoscono il valore del Frosinone e quali differenze ci sono tra il Como affrontato all’andata di Giacomo Gattuso e quello allenato attualmente da Moreno Longo?

“Le insidie di questa partita sono le stesse che ci ritroviamo di fronte in ogni gara che si disputa in questo campionato. Se ogni gara di questo torneo non la si affronta con la mentalità giusta. Si rischia di soffrire e di uscire dal campo ‘con le ossa rotte’. Conosciamo le difficoltà che questa gara può presentarci e ci siamo preparati per affrontarle. Giocheremo contro un Como che ha qualità e che, nelle ultime 11 partite, ha perso una sola volta e anche immeritatamente. I lariani no hanno iniziato bene questo campionato, ma poi hanno ripreso un percorso interessante ed è una squadra con qualità e caratteristiche per pretendere una posizione di classifica differente da quella che occupa. Noi vogliamo invece mantenerci la nostra e cercare di fare una grandissima gara”.

Il Como ha una delle più attrezzate coppie d’attacco della serie B, con 2 giocatori che si muovono da punta centrale. Servirà un accorgimento particolare per contrastarli?

“Questo poi si vedrà. Capiremo chi saranno i nostri giocatori che saranno in forma e cercheremo di mettere in campo i giocatori nelle posizioni in cui possono rendere al meglio. Affrontiamo una squadra forte e che è partito ad inizio stagione con altri obiettivi rispetto ad oggi, ma hanno le caratteristiche per fare belle partite. Hanno una batteria di attaccanti molto interessante e giocatori di caratura internazionale e nazionale. Conoscendo tutte queste insidie che ci sono noi abbiamo l’intenzione di fare una partita vera. Sappiamo che ci verranno ad aggredire forte e dovremo ribattere colpo su colpo”.

Dopo il gol Borrelli ha chance di partire dal 1’?

“Si, come tutti gli altri compagni. Abbiamo indisponibile Boloca, che è sulla via del recupero e mi auguro presto di riaverlo e poterlo reintegrare. Gli altri, chi più chi meno, sono tutti a disposizione. Utilizzeremo chi starà meglio”.

Kone può giocare dal 1’e come sta Mulattieri: quest’ultimo potrà scendere in campo sabato?

Sono tutti recuperati, ovviamente ognuno con minutaggi diversi. Mi auguro di poter rimettere dentro Kone e sono convinto di poterlo fare. Avremmo già voluto farlo col Benevento, invece ancora aveva del fastidio che mi auguro non persisterà”.

Qual è il suo giudizio su Bidaoui e Gelli?

“Sono ragazzi che conosco. Bidaoui lo si conosce perché ha disputato tante gare in B ed ha caratteristiche chiare a tutti. Gelli lo avevamo già seguito lo scorso anno. E’ un giocatore che sa giocare bene al calcio e mi auguro possano entrare entrambi quanto prima al meglio della condizione, perché hanno le qualità per poter essere utili insieme ai loro compagni”.

Con una classifica che parla marcatamente frusinate, fermo restando che si proverà a vincere: firmerebbe per un pareggio a Como?

“No.”