Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / genoa / Serie A
ESCLUSIVA TMW - Gregucci: "Troppe critiche per Immobile, resti sereno. Raspadori? Ha numeri"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Nicola Ianuale/tuttoSALERNITANA.com
mercoledì 08 settembre 2021 14:23Serie A
di Lorenzo Marucci
esclusiva

Gregucci: "Troppe critiche per Immobile, resti sereno. Raspadori? Ha numeri"

Angelo Gregucci, allenatore ed a lungo collaboratore di Mancini, ha parlato a Tuttomercatoweb.com della Nazionale e anche del ruolo del centravanti. Stasera vista l'indisponibilità di Immobile giocherà con ogni probabilità Raspadori. "Tutti coloro che sono stati convocati dal ct sono utili alla casa e vengono presi in considerazione. Quanto a Raspadori è un ragazzo giovane, che ha qualità. Necessita di fare la giusta esperienza. Roberto lo ha chiamato in un momento importante e penso che abbia i numeri per fare gradi cose".
Il ruolo del centravanti in Italia è un punto dolente?
"Bisogna fare un distinguo, ci sono opinioni che mi danno fastidio, in particolare la valutazione di Immobile. Ciro deve stare tranquillo e sereno. Credo che possa dare un grande apporto poi bisogna semmai vedere il dopo Immobile. C'è Belotti e ci sono ragazzi giovani a cui serve esperienza internazionale. Sono avvantaggiati se il loro club giochi la Champions che è un appuntamento che ti forma e ti eleva. Ma la serenità di Ciro è fondamentale: stiamo parlando di un attaccante che ha vinto la Scarpa d'oro deve restar tranquillo: ha dimostrato di dare un grande apporto alla Nazionale. Aggiungo che abbiamo elogiato la Spagna che era senza centravanti: se ci sono giocatori bravi non è questione del ruolo del centravanti. Bisogna cercare di proporre qualcosa che sia performante a livello qualitativo e dobbiamo fare questo percorso velocemente perchè il Mondiale è alle porte. Dispiace, tornando ai giudizi, che siamo passati dalla beatificazione di un miracolo sportivo a critiche troppo pesanti sul percorso della squadra verso le qualificazioni ai mondiali. Con la Svizzera a mio parere c'è stata una grande prestazione e non dobbiamo farci condizionare se non è arrivato il gol: gli elvetici hanno eliminato la Francia agli Europei, hanno un'ottima nazionale. Non esasperiamo i giudizi. Resta il fatto che l'Italia di Mancini ha un'identità chiara e precisa".
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000