Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / genoa / Serie B
Genoa, il "Ferraris" adesso è un tabù: il Grifone fra le mura amiche fatica a spiegare le aliTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 14 novembre 2022, 12:19Serie B
di Andrea Piras

Genoa, il "Ferraris" adesso è un tabù: il Grifone fra le mura amiche fatica a spiegare le ali

Se è vero che tre indizi fanno una prova, come diceva Agatha Christie, tre mesi possono essere sufficienti per fare un primo bilancio stagionale. Se è vero che il campionato del Genoa ci dice che la squadra di Alexander Blessin è in piena corsa per ritornare immediatamente in Serie A, dall’altra possiamo dire che esiste un tabù "Ferraris". Anche ieri contro il Como, i rossoblu non sono riusciti ad andare oltre l’1-1 e al termine del match sono arrivati i primi fischi. Un’altra delusione per gli oltre 23mila cuori che hanno spinto fino all’ultimo istante ma che non riescono a vedere la squadra riproporre i risultati che invece trova puntualmente in trasferta.

Genoa 14o per rendimento casalingo
Il ruolino di marcia del Grifone resta comunque positivo, terzo posto in classifica a -2 dalla Reggina, con Badelj e compagni che rimangono in scia di una posizione che a fine stagione vale la promozione diretta. Risalta però una differenza abissale fra il rendimento casalingo ed esterno. In trasferta i rossoblu infatti sono primi in classifica con 15 punti ottenuti, uno in più del Bari secondo in questa speciale graduatoria. Invece in casa, dove possono sempre contare sulla spinta di un pubblico che spinge costantemente alle spalle, sono solo 8 i punti conquistati che fanno della formazione di Blessin la 14a del campionato di Serie B e pari merito con il Pisa e con l’Ascoli.

Una sola vittoria
Fra le mura amiche il Genoa non vince da due mesi. Era il 17 settembre scorso quando Jagiello decise il match contro il Modena, unico sorriso casalingo del Vecchio Balordo. Prima sono arrivati due pareggi, a reti inviolate contro il Benevento e per 3-3 contro il Parma con il gol subito nel finale. Contro il Cagliari poi è arrivato un altro 0-0, contro il Brescia Cistana a tempo scaduto ha trovato il pareggio per 1-1 fino ad arrivare alla gara di ieri contro il Como. Dopo la sosta ci sarà la trasferta di Perugia il 27 e poi il mirino sarà puntato il 4 dicembre alla gara casalinga contro il Cittadella. Per riprendere il cammino e soprattutto riprendersi il "Ferraris".