Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / hellasverona / Serie A
Hellas Verona: con il Sassuolo per un mezzogiorno di fuocoTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 3 marzo 2024, 08:45Serie A
di Francesco Galvagni

Hellas Verona: con il Sassuolo per un mezzogiorno di fuoco

Una domenica delicata per l'Hellas Verona di Marco Baroni che si giocherà tanto (se non tutto) nel lunch-match del "Bentegodi", dove arriverà il Sassuolo in quello che sarà uno scontro diretto salvezza determinante per il proseguo della stagione se non tanto dal punto di vista aritmetico quanto da quello psicologico. 20 i punti in classifica di entrambe le squadre che arriveranno però all'appuntamento domenicale con due parabole si convergenti ma piuttosto differenti. Da una parte l'Hellas, da due anni ormai destinato a campionati di sofferenza nonostante l'illusione delle prime due vittorie consecutive in estate, dall'altra il Sassuolo, ormai non più abituato alla lotta per la salvezza di cui era stato di fatto protagonista soltanto nella sua prima stagione in massima serie, datata 2013-2014.

Situazioni differenti, incroci ricorrenti
Dalla sua il Verona avrà certamente la solidità acquisita di un gruppo riuscito a compattarsi con il passare delle settimane anche grazie alla scelta della continuità della gestione tecnica voluta dalla società; unitamente ci sarà poi la spinta del "Bentegodi" che in molte occasioni ha certificato di poter garantire quel qualcosa in più. Di contro il Sassuolo potrà contare sul contraccolpo intrinseco che un cambio di panchina riesce mediamente a garantire alle compagini in difficoltà.


Sarà proprio Davide Ballardini, uno che di situazioni complicate ne ha vissute tante, a dover cercare di risollevare una squadra in disarmo proprio contro il Verona, proprio a Verona, dove casualmente era stato avvistato diverse settimane orsono come possibile erede designato di un Baroni che oggi avrà una grande chance di porre delle giustificazioni concrete alla sua conferma.