Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / hellasverona / Serie B
Serie B, Perugia-Pisa: Baldini vs D'Angelo. Sfida nella sfida in panchina al CuriTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net
sabato 1 ottobre 2022, 06:48Serie B
di Marco Pieracci

Serie B, Perugia-Pisa: Baldini vs D'Angelo. Sfida nella sfida in panchina al Curi

Archiviata la pausa per le nazionali la Serie B torna in campo nel weekend con le gare della settima giornata, inaugurata ieri dall’anticipo Cosenza-Como. Alle ore 16:15 riflettori puntati sul Curi per la sfida tra Perugia e Pisa, due squadre ambiziose in ritardo sulla tabella di marcia. Entrambe hanno approfittato dello stop per cambiare guida tecnica: sulla panchina degli umbri è approdato Silvio Baldini, dimessosi dal Palermo prima dell’inizio del campionato mentre su quella dei toscani è tornato Luca D’Angelo, richiamato a furor di popolo dopo la fallimentare parentesi Maran (2 punti in 6 partite). Direzione arbitrale affidata a Matteo Marchetti, della sezione di Ostia Lido, coadiuvato dagli assistenti Di Giacinto e Cavallina. Quarto uomo Di Francesco. Al VAR Giua, AVAR Paganessi.

COME ARRIVA IL PERUGIA - Nella conferenza stampa show della vigilia il tecnico di Massa non si è nascosto dichiarando di puntare apertamente alla promozione, a dispetto di una classifica poco rassicurante visto che i Grifoni occupano al momento la quartultima posizione con appena 4 punti conquistati sotto la gestione Castori. Tre i moduli provati in questi primi giorni di lavoro: alla fine la scelta potrebbe ricadere sul 4-2-3-1 con il tandem Luperini-Bartolomei davanti alla difesa e Di Carmine come riferimento più avanzato ma non è da escludere la riproposizione della difesa a tre. Recuperati Moro, Sgarbi e Curado, indisponibili gli infortunati Rosi e Matos.

COME ARRIVA IL PISA - Profilo basso e toni decisamente più pacati per D’Angelo, il cui primo compito sarà rimotivare un gruppo incapace di esprimersi sugli stessi livelli della scorsa stagione quando arrivò a un passo dalla A. Per schiodarlo dall’ultimo posto non ci saranno rivoluzioni: l’impianto di gioco resterà lo stesso, seppur con interpreti diversi. Dei nerazzurri in giro per l’Europa il più stanco e leggermente acciaccato è Hermannsson, destinato alla panchina. Squalificato Ionita, l’altro assente è Torregrossa, atteso in gruppo la prossima settimana per mettere nel mirino il Parma. A guidare l’attacco con ogni probabilità sarà ancora Gliozzi, affiancato da Sibilli e uno tra Tramoni e Morutan.