Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / Primo piano
Inter, Barella più vicino al rinnovo di Lautaro: ecco perché. Firma in tempi breviTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 5 marzo 2024, 15:32Primo piano
di Marco Lavatelli
per Linterista.it

Inter, Barella più vicino al rinnovo di Lautaro: ecco perché. Firma in tempi brevi

Il vice-capitano anticipa il capitano. Ieri sera Lautaro Martinez, lasciando il campo per far spazio ad Arnautovic, ha passato la fascia a Barella. La dirigenza dell'Inter continua a dialogare con gli agenti di entrambi, ma per la Gazzetta dello Sport quello del centrocampista potrebbe arrivare prima del Toro. Chiaramente gli accordi non sono alternativi: arriveranno entrambi, ma "in questo momento dei due il più vicino alla firma è Nicolò". 

Sia Barella che il club vogliono trovare l'intesa per il prolungamento in tempi brevi: la scadenza del nuovo accordo potrebbe essere addirittura al 2029, e non un anno prima come probabilmente sarà quello di Lautaro. Dal punto di vista economico le cifre saranno intorno ai 6 milioni a stagione, ma quando entrambe le parti mostrano la volontà di continuare assieme quest'aspetto passa in secondo piano. 

"Riguardo alla fumata bianca c’è ottimismo perché anche gli ultimi contatti tra le parti hanno fatto capire che la distanza tra domanda e offerta si è molto ridotta" si legge sulla Gazzetta, Barella ha in mente solo l'Inter e "Il finale della storia può cambiare solo se per il sardo arrivasse un’offerta ritenuta irrifiutabile sia da parte della società sia da parte del calciatore". Al momento, nemmeno l'ombra.