Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / Primo piano
Italia, buona la prima: Barella e Bastoni consegnano la vittoria contro l'AlbaniaTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 15 giugno 2024, 22:54Primo piano
di Marco Corradi
per Linterista.it

Italia, buona la prima: Barella e Bastoni consegnano la vittoria contro l'Albania

Un avvio shock e una ripresa in controllo. L'Italia gioca sulle ali dell'entusiasmo e, dopo lo svantaggio, domina contro l'Albania: Dimarco sbaglia e concede il gol a Bajrami, Barella e Bastoni ribaltano il risultato. Finisce 2-1 al Westfalenstadion di Dortmund, che si conferma uno stadio positivo per la nostra Nazionale. Ottime indicazioni per il ct Spalletti che, al netto del pari sfiorato da Manaj, ottiene lo scenario sperato: arrivare allo scontro diretto con la Spagna, giovedì alle 21, a pari merito con le Furie Rosse: per loro, un roboante 3-0 sulla Croazia. 

Dimarco sbaglia, Bastoni e Barella no: l'Italia risorge e rimonta sul 2-1

L'avvio è shock per l'Italia, che si ritrova subito in svantaggio. Bastano ventiquattro secondi, all'Albania, per sbloccare il risultato sfruttando un grave errore di Federico Dimarco: rimessa laterale senza riflettere o chiamare i compagni, Bajrami ne approfitta e insacca alle spalle di Gigio Donnarumma. L'Italia soffre per qualche minuto, poi Pellegrini suona la carica e gli azzurri si riprendono. Bastoni insacca sull'assist del romanista (11'), svettando di testa, mentre Barella effettua una magia: esterno imparabile e 2-1 dopo sedici minuti. Da qui è un monologo azzurro, con l'Albania che non si riprende e non rientra in gara: Frattesi colpisce il palo e la nostra Nazionale va due volte vicino al (meritato) tris. 

L'Italia controlla e rischia nella ripresa: Manaj sfiora il pareggio

Nella ripresa assistiamo a un'Italia in totale controllo, che addormenta i ritmi della partita e gestisce le energie in vista della Spagna. Spalletti gioca coi cambi, passando a tre nel finale e accentrando Di Lorenzo al fianco di Bastoni e Calafiori, con Cambiaso-Darmian esterni. Una mossa che funziona fino ai minuti di recupero, quando l'Albania ha una clamorosa occasione per il pari: Calafiori stesso si perde clamorosamente Manaj, solo un intervento provvidenziale di Donnarumma e l'imprecisione dell'ex Inter evitano il paregio. Al 95', sull'ultima azione, un altro brivido col tiro alto di Mitaj. Non una grande Italia nella ripresa, con troppa sicurezza e poche energie, ma arriva la vittoria: tre punti d'oro per la Nazionale.