Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / inter / Primo piano
Inzaghi a DAZN: "Segnale a Napoli e Milan? No, a noi stessi"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
sabato 27 novembre 2021, 23:34Primo piano
di Luca Chiarini
per Linterista.it

Inzaghi a DAZN: "Segnale a Napoli e Milan? No, a noi stessi"

Nel post-gara di Venezia-Inter, Simone Inzaghi ha fornito la sua analisi sul match ai microfoni di DAZN. Di seguito le sue dichiarazioni.

Questa partita rappresenta il vostro momento?
"Penso di sì: era la terza gara in sei giorni, è una cosa solitamente inusuale perché la terza si fa nel settimo. Abbiamo fatto una partita di personalità, volevamo vincerla e metterla subito nella nostra direzione. Siamo stati bravi, l'unica pecca è non aver fatto il secondo gol, perché tieni aperta la partita e rischi di prendere gol. Ma ci sono anche gli avversari e abbiamo vinto meritatamente, chiudendo un'ottima settimana".

Quanto è importante Brozovic per lei?
"È un giocatore unico nel suo ruolo, è importantissimo. Ci dà equilibrio e ci permette di giocare. Dovrò cercare di far rifiatare anche lui, ma sta bene. Avevo molto timore di questa partita, ma avevamo recuperato molto bene dalla partita con lo Shakhtar. I ragazzi sono stati bravi, non hanno forzato: sapevano che il Venezia ci avrebbe aspettati un pochettino, sono stati maturi e hanno giocato con personalità, senza rinunciare al palleggio. Abbiamo fatto una partita da Inter, come piace a me".

Come sta Darmian? Sugli esterni rischia di essere un po' corto...
"Purtroppo ha sentito qualcosina, speriamo non sia nulla di grave perché ci sta dando tantissimo. Tra la partita di stasera e mercoledì probabilmente ne avrebbe saltata una. Abbiamo Dumfries, che è un ragazzo che vuole imparare, è una risorsa e ha fisicità. Vine da un'altra cultura, ma stasera è entrato nel migliore dei modi. E all'occorrenza ho anche D'Ambrosio, una garanzia da dieci anni per l'Inter".

Ha la sensazione che il rigore col Milan abbia fatto scattare qualcosa?
"Penso che stia facendo benissimo. È un giocatore di qualità e quantità: ha fatto bene anche con la Juventus, la sua prestazione è stata sottovalutata. Ho tanti giocatori forti in quella posizione, ma sta dimostrando carattere e personalità.. All'intervallo l'ho visto sul lettino, si stava facendo massaggiare il flessore: fosse stata la prima partita l'avrei tenuto in campo, ma essendo la terza ho preferito sostituirlo".

È un segnale per Napoli e Milan
"Più che a loro, a noi stessi. Dovevamo dare continuità, altrimenti le ultime gare non sarebbero servite. Abbiamo una gara già mercoledì, dobbiamo recuperare nel migliore dei modi, cercando di recuperare le energie che sono importantissime".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000