Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / Serie A
Inter, Lautaro insegue Higuain e Immobile: Calhanoglu può lasciargli i rigoriTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 27 febbraio 2024, 11:53Serie A
di Ivan Cardia

Inter, Lautaro insegue Higuain e Immobile: Calhanoglu può lasciargli i rigori

Dica trentasei. È la quota dei record: nella Serie A che si disputa a venti squadre, ci sono arrivati soltanto Gonzalo Higuain e Ciro Immobile, rispettivamente nel 2015/16 e nel 2019/20. L'argentino lo allenava Sarri, l'italiano era nelle mani di Simone Inzaghi al quale, nella sua carriera di bomber maker, non dispiacerebbe portare alle stesse vette anche Lautaro Martinez, attuale capocannoniere del campionato.

I numeri dell'argentino sono del resto da record, o quasi. Lautaro ha finora segnato 22 gol in 23 partite giocate in campionato. Con tredici giornate ancora da disputare, gli basterebbe alzare leggermente la media per andare a prendere Higuain e Immobile: "Ci sono ancora tante gare da giocare - ha ricordato Inzaghi dopo il 4-0 di Lecce - sta facendo qualcosa di incredibile, come Immobile con me alla Lazio".


Ambizioni e… rigori. Molto lo faranno, in questo percorso, proprio le scelte di Inzaghi. Lo stesso allenatore, proprio dopo la gara vinta sui salentini, ha spiegato che avrebbe fatto volentieri rifiatare Lautaro, almeno dall'inizio, salvo poi tornare sui suoi passi perché Arnautovic non era arrivato al top all'appuntamento. L'Inter, del resto, corre per lo scudetto ma anche per la Champions League e in quest'ottica deve preservare i suoi migliori. Non è detto che sia un grandissimo problema - a Salerno, per esempi, Lautaro firmò quattro gol entrando dalla panchina - ma in qualche modo potrebbe incidere. Una mano potrebbe dargliela Hakan Calhanoglu: il centrocampista turco, infallibile dal dischetto, è il rigorista dell'Inter. Se dovesse servire al capitano - non sempre freddo dagli undici metri, va detto - per raggiungere il record, Hakan potrebbe anche cedergli lo scettro in qualche occasione.