Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / Rassegna stampa
Nell’inchiesta di Perugia anche il calcio. Dossieraggio su Gravina: volevano farlo saltareTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 4 marzo 2024, 08:33Rassegna stampa
di Antonio Parrotto

Nell’inchiesta di Perugia anche il calcio. Dossieraggio su Gravina: volevano farlo saltare

Nell’inchiesta di Perugia anche il calcio in una spy story senza precedenti con il modus operandi che era sempre lo stesso: Laudati e Striano s’intrufolavano nei sistemi informativi per creare condizioni tali da richiedere l’apertura di dossier pre-investigativi su soggetti non attenzionati dalle forze dell’ordine ma anche quando non avevano nulla in mano riuscivano a convincere la Procura ad attivarsi comunque, parlando di fonti alternative. È stato così anche per il presidente della FIGC Gabriele Gravina e non devono sorprendere nemmeno le tempistiche.

Lo spionaggio su Gravina sarebbe cominciato a maggio 2022, nei giorni in cui la Serie A, sempre all’opposizione in consiglio federale, portò la FIGC in tribunale contestando l’indice di liquidità ammissivo ai campionati.

"a marzo del 2023, i due (Laudati e Striano, ndr) arrivano a proporre la trasmissione alla procura di Roma di un fascicolo in cui 'ipotizzano attività illecite poste in atto dallo stesso Gravina'. Non hanno nulla in mano e il tentativo fallisce", scrive il Corriere dello Sport.