Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / I fatti del giorno
La capolista se ne va, sempre più lontana: Inter imbattibile, nel segno di SanchezTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 5 marzo 2024, 00:53I fatti del giorno
di Ivan Cardia

La capolista se ne va, sempre più lontana: Inter imbattibile, nel segno di Sanchez

L'Inter sa solo vincere, nel 2024 continua una striscia positiva a dir poco incredibile. A San Siro col Genoa finisce 2-1, è la dodicesima vittoria consecutiva in questa prima parte di anno. E lancia i nerazzurri sempre più, sempre più lontani dalle inseguitrici: più quindici sulla Juventus seconda, più sedici sul Milan terzo.

Sanchez è tornato: migliore in campo. Grande protagonista di serata, nella solita e solida prova collettiva, l'attaccante cileno: 7,5 in pagella. Plauso inevitabile anche a Kristjan Asllani, sempre più convincente nel suo ruolo di vice Calhanoglu in pianta stabile.


I sassolini volano dalle scarpe di Inzaghi. A più quindici ci si può togliere anche qualche soddisfazione verso le critiche. L'ex attaccante lo fa nel post partita: "Sento che qualcuno ci paragona alla Red Bull per la Formula 1... La Red Bull ad agosto non lo era, lo siamo diventati col tempo. È il lavoro che ci ha fatto diventare così - ha dichiarato Inzaghi - parlo di lavoro quotidiano del mio staff coi giocatori, supportati ogni giorno da una società che è al nostro fianco per ogni minima cosa. Poi ho la fortuna di avere un gruppo così e dobbiamo continuare, siamo contenti. Abbiamo vinto la Supercoppa, abbiamo raggiunto il Mondiale per Club che era fondamentale per la nostra società e ora dobbiamo continuare ad andare forte in campionato pensando poi alla Champions".