Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / Serie A
Zanetti: "Andare in Europa ti fa crescere in tutti i sensi, come giocatore e come persona"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 23 giugno 2024, 09:45Serie A
di Andrea Piras

Zanetti: "Andare in Europa ti fa crescere in tutti i sensi, come giocatore e come persona"

Lunga intervista quella concessa da Xavier Zanetti per il portale Tudn.com. Il vicepresidente dell'Inter si è soffermato sui calciatori messicani e sul fatto che in pochi si sono imposti nel calcio italiano provando a spiegarne il motivo:

"Andare in Europa - ha esordito nel corso della chiacchierata il dirigente nerazzurro - ti fa crescere in tutti i sensi, come giocatore e come persona. Le esperienze che si vivono lì sono difficili da vivere in un'altra parte del mondo. Il calciatore messicano perché è molto a suo agio? Vuole quella sfida? Dice: 'no, sto bene qui, guadagno molto bene'. Il giocatore argentino, l'uruguaiano, il brasiliano si adattano velocemente, perché siamo nati con tante difficoltà e ci adattiamo a qualsiasi situazione, non ci piacciono le cose comode. Questo è ciò che deve fare il calcio messicano per esportare giocatori in Europa".


L'ex calciatore nerazzurro ha poi espresso un parere su Guillermo Ochoa, portiere messicano reduce dall'esperienza con la maglia della Salernitana: "Memo era molto rispettato in Italia - ha concluso Javier Zanetti - ha giocato in un club che aveva tante difficoltà (la Salernitana, ndr), ma le sue parate erano fenomenali. Io lo adoro, vorrei chiedergli cosa pensa della sua esperienza nel calcio italiano".