Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Esclusive
Bonini a RBN: "Allegri bravo a gestire il gruppo, Kostic mette sempre la palla giusta. Rabiot bravo in fase offensiva, ma...TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
lunedì 20 marzo 2023, 11:15Esclusive
di Alfredo Gigliotti
per Bianconeranews.it

Bonini a RBN: "Allegri bravo a gestire il gruppo, Kostic mette sempre la palla giusta. Rabiot bravo in fase offensiva, ma...

Massimo Bonini, ex mediano della Juventus, è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso della trasmissione Ieri e Oggi di Franco Leonetti. Il derby d'Italia sotto la lente di ingrandimento, ma anche la super prestazione di Kostic, la stagione dominante di Rabiot e la gestione della squadra, tra campo ed extra-campo, di Massimiliano Allegri.

LA PRESTAZIONE - "La prestazione è stata buona, non è facile giocare fuori casa a San Siro. Ho visto una Juventus più concreta, che concede di meno alla squadra avversaria e soprattutto crea più occasioni. Il calcio è questo: devi cercare di creare più occasioni possibili per fare gol. Ieri la Juve ha meritato di vincere"

IL VAR IN ITALIA - "Tutte le volte che c'è un gol devi sempre aspettare per capire se c'è un tocco di mano o no. Mi sembra che ogni federazione adotti un metro di valutazione diverso e questo non è bello. Solo in Italia prima di decidere c'è molta confusione: star lì a guardare per 4 minuti prima di convalidare un gol mi sembra esagerato"

KOSTIC - "Mi sembra che sia una squadra un po' più quadrata, offensiva ma allo stesso tempo coperta per la presenza di De Sciglio. Nelle ripartenze era molto più precisa e pericolosa. Kostic quando mette la palla in mezzo lo fa sempre con i giri contati ed è anche molto bravo nella fase difensiva perché sa stare in campo pur non andando sempre a contrasto"

ALLEGRI - "Allegri è stato bravo a gestire il gruppo perché quando in dirigenza hai dei riferimenti che poi cambiano, vai in confusione. Lui è stato bravo a gestire il gruppo e a insegnare la fase difensiva ai calciatori. Non è facile adattarsi ai cambiamenti interni della società, in questo è stata brava la nuova dirigenza a renderlo tranquillo e sereno, senza creare problemi. I 15 punti possono rappresentare uno stimolo e possono dare alla squadra quella voglia in più di reagire e di non mollare"

CONTINUITÀ - "Quando giocatori come Locatelli Fagioli giocano con continuità si acquisisce sicurezza e questo è molto importante. Locatelli è stato sempre messo in discussione, ad esempio quest'estate hanno preso Paredes per farlo giocare in quel ruolo. La serenità data dalla titolarità è molto importante perché ti fa rendere al meglio"

RABIOT - "Rabiot è migliorato tantissimo, è molto propositivo, si inserisce di più. Prima era molto statico, ora deve migliorare la fase difensiva perché è troppo attratto dalla palla e perde l'uomo. In fase offensiva però è molto bravo negli inserimenti. Penso che anche Buffon ci credesse in questo calciatore, giocavano insieme nel PSG. Per i centrocampisti è importante giocare insieme e correre insieme"