Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Primo piano
Esclusiva BN- Sabatini: ''Conte? Allegri è il Gattopardo del gran ducato''TUTTO mercato WEB
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
mercoledì 29 novembre 2023, 15:00Primo piano
di Alessia Mingione
per Bianconeranews.it

Esclusiva BN- Sabatini: ''Conte? Allegri è il Gattopardo del gran ducato''

Conte o Allegri? Quale è il miglior acquisto per la Juventus? A questi quesiti, ha risposto Walter Sabatini, intervistato dalla redazione di Bianconera News

Questa mattina, Bianconera News ha raggiunto in esclusiva Walter Sabatini. Il noto direttore sportivo ha detto la sua riguardo il derby d'Italia disputato la scorsa domenica tra Juventus Inter.

''L'Inter e la Juventus avrebbero voluto fare molto di più. Entrambe hanno cercato di vincere la partita che è stata giocata ad altissimo livello dal punto di vista tattico, dove gli allenatori hanno inciso molto con le scelte che hanno fatto. Una partita di altissimo livello che giustifica il primo e secondo posto in classifica''.

Vlahovic si è sbloccato dopo diverse giornate nelle quali è rimasto a secco. Cosa pensa del calciatore serbo? È il centravanti giusto per la Juventus? 

''Vlahovic è il centravanti giusto per qualsiasi squadra perchè è un giocatore formidabile, ancora in fase di maturazione ultima, ma è un calciatore che qualsiasi club vorrebbe avere''.

Si è discusso tanto sulle diverse prestazioni di Chiesa dimostrate alla Juventus e alla Nazionale con Spalletti. Secondo lei, come sostengono in molti, ciò è dovuto ad un ruolo diverso che il calciatore ricopre in campo con la casacca bianconera? Oppure non vi è alcuna differenza?

''La differenza è dovuta al sentimento del giocatore, perchè quando un calciatore si sente al centro del progetto rende di più ma questo succederà anche alla Juve, è già successo. Chiesa ha bisogno di defilarsi un pochettino, si perde quando è sotto punta e quindi deve sfruttare le sue qualità che sono quelle di divorare il campo e per poterlo fare deve giocare un po' defilato a sinistra prevalentemente o anche a destra. Chiesa può diventare una bandiera della Juve perchè è un giocatore che offre prestazioni passionali, si vede che in campo mette una sorta di passione adolescenziale, nel voler vincere i duelli nelle gare di velocità. Quindi questo tipo di comportamento in campo assevera i giocatori e li propone al pubblico come bandiera. Il pubblico e i tifosi vogliono vedere i propri atleti combattere su ogni pallone e quindi Chiesa diventerà sicuramente una bandiera della Juventus''.

Nonostante il caso relativo al calcioscommese, lei crede che Fagioli possa tornare in campo più maturo e forte di prima? 

''Certo che si. E' già successo in passato che calciatori importanti sono stati fermati da episodi o situazioni estemporanee che niente hanno a che vedere con il calcio. Ha tutto il tempo per riprendersi, capire e non deve perdere l'attitudine psicofisica all'allenamento. Si allenerà, sarà pronto per quanto potrà tornare a giocare''.

E su Pogba? Lei lo avrebbe riportato alla Juve? 

''Io certo che l'avrei riportato. Ho una grande ammirazione per Pogba. Certamente le condizioni fisiche oggi restano l'oro fondamentale all'interno di un club. Quando i giocatori sono recidivi negli infortuni, questo diventa un problema difficilmente risolvibile, ma dal punto di vista tecnico, Pogba è un giocatore che non si discute''.

Se fosse Giuntoli, quale sarebbe il calciatore che acquisterebbe ad occhi chiusi e perché?

''Questo non lo dico innanzitutto perchè Giuntoli è più bravo di me e quindi sa da solo ciò che deve fare. Naturalmente io guardo il mio calcio, ci sono alcuni calciatori che prenderei in considerazione  ma non li dico a nessuno perchè è una turbativa d'asta, è una turbativa nel mercato perchè se un dirigente, fa il nome di un giocatore, naturalmente cambia il valore del giocatore: o si deprezza o si incrementa il prezzo, quindi è una cosa che non voglio dire. Tra l'altro aggiungo che Giuntoli ha dimostrato di non aver bisogno di consiglieri''.

Si vocifera che quest’anno possa essere l’ultimo anno di Allegri e che addirittura Conte potrebbe sposarsi di nuovo con la Juve. Lei crede che ciò avverrà? Cosa ne pensa dei due allenatori? Chi è la figura migliore per la Vecchia Signora?

''La figura migliore è Allegri, lui sa navigare nella tempesta e rende ancora di più proprio quando si trova nella tempesta. Quest'anno è stato piuttosto isolato, fin quando non è arrivato Giuntoli si è adeguato ad una situazione non facile per un allenatore. Io lo chiamo il ''Gattopardo del gran ducato'' per le sue qualità. Tutto cambi perchè nulla cambi e lui si destreggia molto bene. La Juventus degli ultimi due mesi è una Juventus molto competitiva e quello che conta è essere competitivi''.

Ultima domanda: questa Juve, è da scudetto?

''Si. Competerà per lo scudetto. Due mesi fa non era minimamente pensabile, era un lusso pensare ad un piazzamento Champions. Ad oggi dico che, a vedere la squadra in campo tutte le domeniche, penso che concorrerà alla lotta per lo scudetto, non ci sono dubbi''.