Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Primo piano
Mpasinkatu a RBN: "La Juve avrebbe meritato di vincere a Napoli. Nonge? Ha sbagliato, ma..."TUTTO mercato WEB
martedì 5 marzo 2024, 15:45Primo piano
di Matteo Barile
per Bianconeranews.it

Mpasinkatu a RBN: "La Juve avrebbe meritato di vincere a Napoli. Nonge? Ha sbagliato, ma..."

Malu Mpasinkatu ha analizzato ciò che è successo in Napoli-Juventus, soffermandosi anche sulla gestione di Nonge nel finale di gara: ecco le sue parole

Malu Mpasinkatu è tornato su Napoli-Juventus. Il noto direttore sportivo è intervenuto nel corso della trasmissione di Radio Bianconera, "Cose di Calcio" per parlare di come è maturata questa sconfitta e di cosa ne pensa dell'errore di Joseph Nonge. Ecco le sue parole, pronunciate ai microfoni della trasmissione condotta da Antonio Paolino:

"Come si rimedia al fatto che la Juventus crea tanto e non concretizza come è successo a Napoli? La questione è che la palla non è entrata domenica. La Juventus avrebbe meritato di vincere: il pareggio le poteva stare stretto. A volte, però, sono capitate partite in cui non ha vinto, ma che magari non meritava di portare a casa. Penso alla vittoria contro il Monza grazie al goal di Gatti o a quella contro il Frosinone grazie al goal di Rugani. Domenica la Juventus non meritava di perdere, ma il calcio è questo. A volte a un attaccante basta un tiro per fare goal, a volte non bastano tre o quattro tiri per fare goal. Nonge? È un ragazzo che ha sbagliato. Premesso che ognuno ha diritto a pensarla come vuole, quel modo di farlo uscire dal campo è una mazzata. In quel momento l'allenatore fa delle valutazioni rapide: è necessario recuperare la partita e, a quel punto, un tecnico inserisce un attaccante in più. A pagarne le conseguenze è stato colui che ha commesso fallo. Se non avesse commesso, non ci sarebbe stato quel calcio di rigore e Nonge non sarebbe nemmeno uscito, perchè la partita era in parità. Dunque, il centrocampista ha commesso un errore di gioventù, ma sono certo che Allegri gli avrà spiegato la sostituzione e lui avrà capito: adesso saprà che, per giocare nel mondo dei grandi, bisogna avere il mood in una certa maniera e bisogna curare i dettagli".