HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » juventus » Primo piano
Cerca
Sondaggio TMW
L'Italia di Mancini può vincere l'Europeo?
  Sì: ha dimostrato di essere all'altezza delle migliori
  Sì ma solo con un sorteggio favorevole
  Serve un miracolo, è ancora presto
  No: il girone era facile e il vero valore è sempre lo stesso

Radio Bianconera

Moggi a RBN: "Juve troppo prevedibile, sul gol più colpa di Bonucci che di De Ligt. Su Henry e Ibra al Napoli..."

23.10.2019 17:10 di Alessandra Stefanelli    per tuttojuve.com   articolo letto 558 volte
Moggi a RBN: "Juve troppo prevedibile, sul gol più colpa di Bonucci che di De Ligt. Su Henry e Ibra al Napoli..."
© foto di Stefano Porta/PhotoViews

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di ‘Cose di Calcio’, è intervenuto l’ex direttore sportivo della Juventus Luciano Moggi, che ha risposto ad alcune domande dei tifosi: “Sono contento dei tre punti contro il Lokomotiv, mi dispiace solo aver preso quel gol di Miranchuk. Ieri sera la Juve non mi è piaciuta, si è fatto possesso palla notevole che però non risolve il problema. Cuadrado risulta sempre uno dei migliori in campo, ma le azioni risultano tutte prevedibili. Penso che questo sia un problema da risolvere”.

Su Henry: “Era venuto giovane da Montecarlo, era un giocatore calcisticamente velocissimo ma più adatto per il contropiede che non per i 16 metri centrali. In quel momento la Juve giocava nei 16 metri e quindi l’allenatore non lo utilizzava più, quindi decidemmo di darlo in prestito all’Udinese, lui rifiutò il trasferimento, poi parlai con Wenger e lui lo prese volentieri all’Arsenal. In Inghilterra dove si gioca molto in contropiede è diventato un campione. A noi il contropiede non serviva, era un giocatore in più, in cambio preso Trezeguet e credo che sia stato un colpo indovinato. Questa cosa l’ho fatta anche con Baggio che era fortissimo, ma voleva giocare dietro le punte e non come seconda punta. Considerando le sue caratteristiche decidemmo di darlo via, andò nel Brescia e diventò il capocannoniere. Noi con Trezeguet però vincemmo il campionato”.

Sul gol subito dalla Juventus contro la Lokomotiv: “Quella russa è una squadra limitata, nel nostro campionato potrebbe stare a metà classifica e noi abbiamo subito troppo. Il gioco è troppo lento, si dice che hanno fatto catenaccio ma è perché glielo abbiamo permesso noi. De Ligt? Credo che sia responsabile come Bonucci, De Ligt sbaglia il tempo ma è un giovane che con l’esperienza potrà crescere, ha delle manchevolezze che derivano da un gioco diverso da cui è venuto, spingendosi avanti ha perso il tempo dell’azione, ma la cosa più grave secondo me l’ha fatta Bonucci. Se in quella squadra ci fosse stato un giocatore un po’ più pronto per fare gol la Juve avrebbe subito il secondo gol. Lo dimostra il fatto che abbiamo subito gol anche con Brescia, Verona, praticamente quasi con tutte le squadre tranne a Firenze”.

Su Ibrahimovic al Napoli: “Ho letto le dichiarazioni di De Laurentiis, ha detto che è stato a cena con Ibrahimovic a Los Angeles e ha fatto capire che lo prenderebbe volentieri. Il problema è pagargli l’ingaggio, De Laurentiis ha le lumache in tasca, appena gli chiedono soldi fa marcia indietro. Credo che in Italia ci sia poca possibilità di rivederlo”.

Clicca sul podcast in calce per l’intervento completo.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Juventus

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale Juventus
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510