Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / juventus / Primo piano
ESCLUSIVA TJ - Onofri: "Juve ti racconto Cambiaso, ambidestro veloce che salta l'uomo"TUTTOmercatoWEB.com
giovedì 30 giugno 2022, 16:30Primo piano
di Marco Spadavecchia
per Tuttojuve.com

ESCLUSIVA TJ - Onofri: "Juve ti racconto Cambiaso, ambidestro veloce che salta l'uomo"

"Cambiaso alla Juve? Lo consiglierei subito. E con il tempo Andrea potrebbe anche ambire a diventare un titolare della Juventus".

"Sei destro o mancino?" Cominciò così, con una domanda, il primo botta e risposta tra Claudio Onofri e Andrea Cambiaso. Un complimento mascherato da interrogativo da parte dell'ex allenatore del Genoa, pronunciato alle primissime battute del ritiro di Neustift della scorsa estate. Non passò inosservata l'abilità con entrambi i piedi da parte dell'esterno rossoblù, nato e cresciuto sotto la Lanterna e finito nel mirino della Juventus. "Sono mancino mister" la risposta del 22enne, di cui Onofri racconta i punti di forza . "Non si riesce davvero a capire che piede abbia - precisa il tecnico e talent scout a Tuttojuve - gioca indifferentemente con entrambi con una postura naturale e identica, sia che calci con il destro sia con il sinistro, il suo piede". 

Lo consiglierebbe alla Juventus? 
"Sì, nella maniera più assoluta. Può giocare su entrambe le corsie indifferentemente. Cambiaso nasce come mezzala ma è ormai specializzato a fare l'esterno basso a sinistra. Appena l'ho visto, in ritiro la scorsa estate, ho subito pensato che fosse un giocatore vero: chiedeva palla, dribblava tutti e giocava con personalità. Inoltre, per quel poco che lo conosco, ritengo che sia un bravo ragazzo e una bella persona. Cambiaso può avere un grande futuro davanti a sé. Detto francamente, pensando alla Juve di oggi, non so quanto il ragazzo possa fare peggio rispetto ad alcuni terzini in rosa. Con il tempo potrebbe addirittura ambire a diventare un titolare della Juventus".

Qual è la sua caratteristica migliore?
"Il dribbling sullo scatto. Cambiaso salta l'uomo con facilità. Corre veloce con il pallone come se non ce l'avesse tra i piedi. Ha una buona visione di gioco e piedi educati per crossare".

In cosa, invece, il ragazzo può e deve migliorare? 
"In una difesa a quattro, nell'uno contro uno in copertura, può certamente crescere ancora in fase di non possesso". 

Cambiaso le ricorda qualcuno, pensando magari allo stesso ruolo?
"E' sempre difficile mettere insieme due profili. Direi per caratteristiche Spinazzola, altro giocatore che mi colpì subito proprio per la conduzione del pallone in velocità".