Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / juventus / Serie A
Rabiot dice no al Manchester United e la Juve perde un tesoretto rilevanteTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 18 agosto 2022, 06:45Serie A
di Simone Dinoi

Rabiot dice no al Manchester United e la Juve perde un tesoretto rilevante

Un giorno di riposo concesso nella giornata di ieri da Massimiliano Allegri alla sua squadra dopo la vittoria ottenuta nella serata di lunedì tra le mura dell’Allianz Stadium contro il Sassuolo. Quest’oggi la Juventus tornerà ad allenarsi all’interno del centro sportivo della Continassa per dare il via alla preparazione del match in programma lunedì contro la Sampdoria. Assieme agli altri ci sarà anche Adrien Rabiot al centro di un caso di mercato sull’asse Torino-Manchester.

Rabiot rifiuta il Manchester United: richieste troppo alte anche per i Red Devils.
Era squalificato nel primo appuntamento della stagione Adrien Rabiot e per questo motivo non ha preso parte all’esordio stagionale della Vecchia Signora. Non c’entrava il mercato dunque nella sua assenza nonostante una trattativa in atto da qualche giorno fra Manchester United e giocatore. Questo ormai era il nodo, considerato il principio d’accordo attorno a una cifra che sfondava il tetto dei 20 milioni fra i club. E questo il motivo della fumata nera delle ultime ore: l’entourage del calciatore non ha al momento alcuna intenzione di fare passi indietro sulla richieste economiche (al livello di quelle di un parametro zero di lusso) e i Red Devils hanno chiarito che non le soddisferanno. Un muro contro muro che, salvo sorprese inattese, tale resterà.

La Juve perde un tesoretto importante, così arrivare a Paredes è più difficile.
Non sono bastati dunque una decina di giorni di colloqui con viaggio torinese annesso, per incontrare la mamma-agente di Rabiot Veronique, del direttore sportivo del Manchester United John Murtough. Per la Juventus così è pronto ad andare in fumo un gruzzoletto importante che sarebbe stato immediatamente reinvestito per portare a Torino l’obiettivo numero uno per il centrocampo Leandro Paredes. Obiettivo che si complica ma che non verrà abbandonato con la Madama che proverà a convincere ancora il PSG a lasciar partire l’argentino, col quale i bianconeri hanno già un principio d’accordo sul contratto, in prestito con diritto di riscatto. Rabiot però, con tutta probabilità, porterà in fondo l’ultimo anno di contratto (da più di 7 milioni di euro a stagione) con la Juventus per poi salutare Torino a parametro zero la prossima estate e trasferirsi in un nuovo club, ancora una volta, da free agent.