Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Serie A
Assemblee, udienze e non solo. Le date cerchiate in rosso nel calendario della JuventusTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
giovedì 8 dicembre 2022, 19:45Serie A
di Tommaso Bonan

Assemblee, udienze e non solo. Le date cerchiate in rosso nel calendario della Juventus

Quante date cerchiate in rosso nel calendario della Juventus? Le riassume il Corriere dello Sport, analizzando gli ultimi aggiornamenti dell'inchiesta: c'è il 27 dicembre, giorno dell'assemblea degli azionisti che dovrà approvare il bilancio più complicato di sempre. Il 18 gennaio poi un'altra assemblea degli azionisti, chiamata a nominare il nuovo CdA e il presidente Gianluca Ferrero. Prima, entro il 19 dicembre, è attesa invece la decisione della Procura generale di Cassazione riguardo l'istanza presentata dai legali della Juve per spostare la competenza dalla Procura di Torino a quella di Milano (o in alternativa a Roma). Un passaggio chiave - continua il CorSport - perché da questa decisione poi dipenderà anche la data per l'udienza preliminare in cui il Gup dovrà poi decidere chi dovrà andare a processo e per quali dei reati contestati dalla Procura di Torino (si potrebbe arrivare a febbraio).

Dopo le festività?
Il 21 dicembre è invece fissata l'udienza in camera di consiglio per la discussione dell’appello dei Pm avverso l’ordinanza del Gip, concernente la richiesta dei pm di sequestro preventivo di circa 437mila euro in seguito alla «contestazione per il presunto reato di dichiarazione fiscale fraudolenta avvalendosi di fatture emesse da agenti sportivi riferite in tutto e/o in parte ad operazioni inesistenti». Dopo le festività, conclude infine il Corriere dello Sport, i pm di Torino dovrebbe inviare tutte le carte anche ad altre Procure per approfondire la posizione di altri club (Atalanta e Genoa, ma non solo).