Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Serie A
TMW - Da Madrid - Tutti i segreti dell'exploit di Bellingham al Real: c'è anche una dieta specialeTUTTO mercato WEB
© foto di Federico Titone/BernabeuDigital.com
mercoledì 29 novembre 2023, 15:23Serie A
di Giacomo Iacobellis
fonte Dall'inviato a Madrid, Giacomo Iacobellis

TMW - Da Madrid - Tutti i segreti dell'exploit di Bellingham al Real: c'è anche una dieta speciale

L'impressionante avvio di Jude Bellingham in maglia merengue è ormai entrato nella storia del Real Madrid. Nell'ultima partita contro il Cadice, il talento inglese ha scritto infatti la miglior partenza di tutti i tempi con un totale di 14 gol nelle sue prime 15 partite fra le fila del club di Florentino Perez, superando un certo Cristiano Ronaldo, così come Di Stéfano e Pruden, tutti autori di 13 reti. Un avvio strepitoso per un giocatore di soli 20 anni, che è arrivato al Santiago Bernabéu per diventare una leggenda. Era da tempo che a Madrid non si vedeva un adattamento così rapido e sorprendente da parte di un giocatore, dietro al quale ci sono però numerosi segreti. Bellingham è un ragazzo semplice, ma con le idee molto chiare. Lo staff tecnico del Real Madrid sottolinea ogni volta la sua maturità e la sua capacità di apprendimento, oltre alle sue evidenti qualità e alla sua potenza fisica, con forza e resistenza superiori alla media.

La vita di Bellingham a Madrid
È sua madre Denise a portarlo in macchina e ad accompagnarlo a ogni suo appuntamento, come ad esempio nel box del Bernabéu durante la partita Real Madrid-Braga, quando l'inglese non ha potuto giocare a causa di un infortunio alla spalla. E quando la madre non può, Bellingham va all'allenamento a Valdebebas con Vinicius Jr o in taxi. Come a Dortmund, Denise è venuta a Madrid con lui, mentre il padre Mark si occupa maggiormente del fratello Jobe, che gioca per il Sunderland. Jude nel suo entourage ha anche Lewis Maddison, ex manager dell'Inghilterra e suo uomo di riferimento per tanti aspetti. All'interno dello spogliatoio, il suo rapporto con i compagni è eccellente, soprattutto coi giovani Vinicius, Rodrygo e Camavinga. Lo è anche quello con gli altri giocatori del Real, con i quali Bellingham si sforza di parlare spagnolo, seppur migliorando poco a poco.


La speciale dieta di Jude Bellingham
Il centrocampista del Real Madrid, per mantenere sempre la miglior forma fisica e mentale, segue anche una dieta molto rigida, un piano alimentare settimanale organizzato come segue:

Giorno 1: spuntino alle 11, yogurt greco con fiocchi d'avena e semi di chia; pranzo alle 14, crema di asparagi, fave saltate con cipolla e prosciutto crudo e yogurt scremato; spuntino alle 18.45, pane tostato con pomodoro; cena alle 20.45, zucchine saltate con cipolla, lonza di maiale alla griglia con verdure e yogurt greco con cacao.
Giorno 2: spuntino alle 11, yogurt greco con fiocchi d'avena e semi di chia; pranzo alle 14, fagiolini in scatola, petto di tacchino alla griglia con pomodoro e carota e yogurt; spuntino alle 18.45, pane tostato con pomodoro; cena alle 20.45, insalata mista di pollo alla paprika in salsa cremosa di pomodoro e yogurt greco con cacao.
Giorno 3: spuntino alle 11:00, yogurt greco con fiocchi d'avena e semi di chia; pranzo alle 14:00, funghi e peperoni verdi alla griglia, pollo con verdure e salsa di soia e yogurt; spuntino alle 18:45, pane tostato con pomodoro; cena alle 20:45, insalata di lattuga e lattuga di agnello, tacchino saltato in padella con verdure al limone e yogurt greco con cacao.
Giorno 4: spuntino alle 11, yogurt greco con fiocchi d'avena e semi di chia; pranzo alle 14, insalata di peperoni rossi e gialli, filetto di maiale con pomodoro e lattuga e yogurt scremato; spuntino alle 18.45, pane tostato con pomodoro; cena alle 20.45, insalata colorata, pollo alla Bilbao e yogurt greco con cacao.
Giorno 5: spuntino alle 11, yogurt greco con fiocchi d'avena e semi di chia; pranzo alle 14, insalata andalusa, lonza di maiale alla griglia con pomodoro e yogurt scremato; spuntino alle 18.45, pane tostato con pomodoro; cena alle 20.45, zucchine e cipolle alla griglia, hamburger di pollo con ratatouille e yogurt greco con cacao.
Giorno 6: spuntino alle 11, yogurt greco con fiocchi d'avena e semi di chia; pranzo alle 14, melanzane alla griglia, lonza di maiale marinata alla griglia con lattuga e yogurt scremato; spuntino alle 18.45, pane tostato con pomodoro; cena alle 20.45, insalata di rucola, pomodori e cipolle, petto di pollo alla griglia con funghi e yogurt greco con cacao.
Giorno 7: spuntino alle 11, yogurt greco con fiocchi d'avena e semi di chia; pranzo alle 14, insalata di lattuga e pomodori, petto di tacchino alla griglia con pomodoro e carota e yogurt magro; spuntino pomeridiano alle 18.45, pane tostato con pomodoro; pranzo alle 18.45, pane tostato con pomodoro; spuntino pomeridiano alle 18.45, e cena alle 20:45, insalata di pomodori, carote e cipolle rosse, tacchino saltato con verdure al limone e yogurt greco con cacao.