Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Serie A
Paul Pogba squalificato per quattro anni. I legali avevano rifiutato il patteggiamentoTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 29 febbraio 2024, 13:08Serie A
di Raimondo De Magistris

Paul Pogba squalificato per quattro anni. I legali avevano rifiutato il patteggiamento

Paul Pogba è stato squalificato quest'oggi per quattro anni. E' stata accolta in primo grado la richiesta della Procura Antidoping che aveva chiesto questa sanzione per il centrocampista francese risultato positivo al test antidoping dopo Udinese-Juventus del 20 agosto, per aver assunto il Dhea, ovvero il pentadeidroepiandrosterone che è un ormone precursore del testosterone.

L'11 settembre era arrivata per Pogba la sospensione in attesa di sentenza, una decisione che potrebbe mettere la parola fine sulla carriera del centrocampista francese. L’accusa non ha mai creduto alla versione della difesa dell’assunzione accidentale della sostanza. Punto chiave per i legali di Pogba, che avevano rifiutato il patteggiamento.


Questo il comunicato con cui, lo scorso 11 settembre, II Tribunale Nazionale Antidoping annunciò la sospensione cautelare di Pogba
"II Tribunale Nazionale Antidoping comunica che, in accoglimento dell'istanza proposta dalla Procura Nazionale Antidoping, ha provveduto a sospendere in via cautelare l'atleta: Paul Labile Pogba (FIGC) per la violazione degli articoli 2.1 e 2.2; sostanza riscontrata: Metaboliti del testosterone di origine non endogena (I risultati del GC/c/IRMS sono compatibili con l'origine esogena dei metaboliti). Il controllo è stato disposto da NADO - ITALIA".