Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Serie A
Inter, in atto alcune riflessioni su Sanchez e Arnautovic. Per il cileno sirene dall'ArabiaTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 7 dicembre 2023, 16:30Serie A
di Tommaso Bonan

Inter, in atto alcune riflessioni su Sanchez e Arnautovic. Per il cileno sirene dall'Arabia

Per Inter e Juve sarà un mercato low cost. E magari, come è successo allo Stadium, una contro l’altra. Potrebbe succedere - sottolinea il Corriere della Sera - per Tjago Djalò, 23 anni del Lilla su cui i nerazzurri stanno lavorando da mesi, ma che adesso piace alla Signora. Nei piani della capolista - si legge inoltre - c’è anche un attaccante, Mehdi Taremi, iraniano del Porto, arrivato a scadenza. L’Inter lo ha bloccato per giugno, ma sono in atto alcune riflessioni su Sanchez e Arnautovic, anche perché il cileno avrebbe ricevuto offerte dall’Arabia. Il centrocampista che piace è Zielinski, se non dovesse rinnovare con il Napoli.



Juve, meglio un giovane?
La Juve, avendo fuorigioco sia Pogba che Fagioli, in mezzo al campo ne deve prendere uno adesso: Hojbjerg del Tottenham è destinato a rimanere agli Spurs e il prestito di Phillips dal Manchester City è una trattativa che non decolla. Meglio un giovane e su questo Allegri e Giuntoli sarebbero d’accordo. Nel mirino Diarra, 2004 dello Strasburgo, e Koné, 2001 del Borussia Moenchengladbach, forti e, purtroppo per la Juve, cari. La cessione di Iling-Junior potrebbe finanziare l’investimento. Berardi non esce dai pensieri bianconeri, ma il Sassuolo è bottega cara e così resta vivo l’ucraino Sudakov, talento dello Shakhtar.