Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / lazio / Editoriale
Lazio - Empoli, errori, rimonta e veleni: il 2022 inizia con un pareggio
venerdì 7 gennaio 2022, 07:30Editoriale
di Antoniomaria Pietoso
per Lalaziosiamonoi.it

Lazio - Empoli, errori, rimonta e veleni: il 2022 inizia con un pareggio

La Lazio di Maurizio Sarri non trova la terza vittoria consecutiva e all’Olimpico non va oltre il 3-3 contro un Empoli mai rinunciatario. Una sfida subito in salita per i biancocelesti che si sono trovati sotto per 2-0 per il rigore di Bajrami e il gol di Zurkowski. Capitolini che hanno riequilibrato il match grazie a Immobile e Milinkovic, ma che sono andati nuovamente in svantaggio per la rete di Di Francesco. Il finale è stato vibrante con il pari annullato a Patric per fallo di mano (concesso dall’arbitro e confermato, salvo poi tornare sui propri passi), il rigore fallito da Immobile e il 3-3 firmato da Milinkovic in pieno recupero. Una battuta d’arresto per i biancocelesti che domenica, covid permettendo, sono attesi dall’Inter a San Siro.

FORMAZIONI - Sarri ritrova Ciro Immobile che guida l’attacco con Pedro e Felipe Anderson, preferito a Zaccagni. A centrocampo Luis Alberto ritrova la maglia da titolare al fianco di Cataldi e Milinkovic Savic. In difesa Acerbi stringe i denti e guida il reparto arretrato.

PRIMO TEMPO - Inizio shock dei biancocelesti che si ritrovano sotto di due reti in appena otto minuti. Hysaj sbaglia il retropassaggio e Strakosha stende Di Francesco: Giua indica il dischetto e Bajrami trasforma. La Lazio subisce il colpo e all’8’ è Zurkowski ad approfittare di una serie di errori per battere Strakosha. Il doppio svantaggio e i cori dell’Olimpico svegliano la squadra di Sarri che inizia a macinare gioco e occasioni. Al 14’ ci pensa Ciro Immobile a dimezzare lo svantaggio su una precisa spizzata di testa su cross di Milinkovic. Il gol riaccende lo stadio e le aquile che hanno una serie di chance per riequilibrare il match. Felipe Anderson trova il corpo di Luperto su una conclusione a botta sicura, mentre Immobile viene fermato da vVicario. Nel mezzo l’infortunio di Acerbi, ancora bersagliato dai tifosi per gesto e dichiarazioni post Genoa, costretto a uscire per lasciare spazio a Patric. La Lazio attacca a testa bassa: la conclusione di Milinkovic viene deviata in corner, mentre quella di Felipe Anderson va a infrangersi sulla traversa. Anche la fortuna non sorride ai capitolini che nel finale sfiorano il pari con Pedro il cui tiro termina di poco alto. Nel finale è Bajrami a sfiorare il tris, ma la sua parabola esce di poco.

SECONDO TEMPO - Inizio spinta della Lazio che in 30 secondi va vicino al pari prima con Immobile e poi con Pedro, entrambi però difettano di precisione. Biancocelesti che continuano a premere e al 5’ Immobile elude il fuorigioco, ma rallenta troppo la conclusione e si fa chiudere. Poco dopo è Luis Alberto a mettersi in proprio, ma il suo destro esce. Lo spagnolo ci riprova poco dopo e stavolta la palla sibila il pallo alla destra di Vicario. Al 59’ Sarri mischia le carte e richiama Pedro e Cataldi, lanciando nella mischia Zaccagni e Lucas Leiva. Il pareggio è nell’aria e al 66’ arriva: cross al bacio di Felipe Anderson e tiro al volo di Milinkovic Savic che non lascia scampo al portiere ospite. Lazio che avrebbe subito l’occasione del sorpasso: inserimento di Marusic, serie di batti e ribatto con Immobile murato al momento della conclusione e Milinkovic che non inquadra lo specchio da buona posizione. L’Empoli sbanda e la squadra di Sarri continua a premere: Leiva dal limite però spara alto. Clamorosa protesta della Lazio quando Bandinelli e Zaccagni si scontrano in area. Per Giua si può proseguire e Luis Alberto allontana il pallone prendendosi il giallo per proteste. Neanche la revisione del Var cambia la decisione che scalda ancora l’Olimpico. Una dormita colossale della difesa biancoceleste, però, riporta avanti l’Empoli con Stulac che beffa Luiz Felipe e trova Di Francesco tutto solo in area che insacca. Il vantaggio ospite dura appena tre minuti perché sul corner di Luis Alberto è Patric a ribadire in gol. Dopo due minuti di check del Var, incredibilmente, Giua prima assegna il gol e poi annulla per fallo di mano dello spagnolo. All’86’ calcio di rigore per la Lazio per gomitata di Luperto a Immobile. Ciro dal dischetto si fa ipnotizzare da Vicario che respinge. La Lazio non molla e nei sette minuti di recupero arriva il pareggio firmato da Milinkovic Savic di testa. Gli assalti finali non bastano e la gara si chiude sul 3-3 che rallenta la corsa delle aquile.

Pubblicato 06/01

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000