Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / lazio / Voci di mercato
Calciomercato Lazio, proposto un attaccante: si tratta di un déjà-vuTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 28 novembre 2022, 08:45Voci di mercato
di Antoniomaria Pietoso
per Lalaziosiamonoi.it

Calciomercato Lazio, proposto un attaccante: si tratta di un déjà-vu

Un nome accostato più volte negli anni torna in auge come possibile vice Immobile. Una soluzione low cost visti anche i paletti...

CALCIOMERCATO LAZIO RASSEGNA STAMPA -  Il calciomercato di gennaio si avvicina e in casa Lazio si pensa a come allungare la rosa a disposizione di Maurizio Sarri. Sono due le pedine invocate da tempo dal tecnico biancoceleste: un terzino sinistro mancino e un vice Immobile. L'asse con il Verona potrebbe fare ancora al caso dei capitolini. Oltre a Ilic e Doig, finiti sul taccuino delle aquile, c'è un altro giocatore che è stato accostato più volte: Kevin Lasagna. Come sottolinea l'edizione odierna de Il Tempo, il club di Setti è all'ultimo posto in classifica, si preannuncia una grossa rivoluzione, soprattutto in attacco. Henry piace alla Cremonese, mentre lo Spezia valuta Djuric e Piccoli. E poi c'è proprio Lasagna, costantemente in orbita Lazio. Pastorello continua a proporlo a Lotito, secondo lui sarebbe perfetto come attaccante di riserva. Arrivato a 30 anni sarebbe una grande soddisfazione vestire una maglia importante come quella della Lazio, anche se non da protagonista. È uno che attacca la profondità, veloce, forte fisicamente. Non segna molti gol, ma sa come impensierire la difesa avversaria e creare spazi per i compagni. Il valore del cartellino è irrisorio non più di 2 milioni di euro. Potrebbe essere una soluzione low cost visti anche i paletti dell'indice di liquidità.