Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurris
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / lazio / News
Cosmi e quel 'Forza Roma': "Non lo rifarei, i laziali mi hanno sempre rispettato"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Nicola Ianuale/tuttoSALERNITANA.com
venerdì 17 gennaio 2020 09:00News
di Antoniomaria Pietoso
per Lalaziosiamonoi.it
fonte Antoniomaria Pietoso - Lalaziosiamonoi.it

Cosmi e quel 'Forza Roma': "Non lo rifarei, i laziali mi hanno sempre rispettato"

Serse Cosmi, a distanza di più di quindici anni, chiede scusa per quel Forza Roma urlato all'Olimpico in un Lazio - Perugia...

Serse Cosmi torna a Perugia dopo sedici anni. L'allenatore ha sostituito Massimo Oddo sulla panchina umbra e di fatto torna a casa, in quella piazza che lo ha fatto conoscere al grande pubblico. Una popolarità che per lui è stata controproducente. Le luci dei riflettori e l'attenzione mediatica gli hanno fatto perdere il focus e la concentrazione e il mister è diventato schiavo del suo stesso personaggio. Le imitazioni e le apparizioni a Mai dire gol, lo hanno messo come dentro un frullatore da cui ne è uscito sconfitto. L'etichetta dell'eterno emergente che di colpo si è tolta tramutandolo in un mister maturo e di esperienza, senza che di fatto lui si sia goduto niente. Sulle pagine de La Repubblica, l'allenatore umbro si racconta a cuore aperto e parla anche di un episodio che coinvolge la Lazio. Nel 2003/04 Cosmi venne espulso all'Olimpico e uscendo dal campo tra i fischi dei sostenitori biancocelesti gridò 'Forza Roma'. Gesto di cui oggi si pente: "Altra cosa che non rifarei, infantile. Anche perché i tifosi della curva laziale, gli Irriducibili, mi hanno sempre rispettato e incoraggiato".