Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampionsFantacalcioNazionali
tmw / lazio / Serie A
Inter, Lukaku: "Addio United? Meglio per tutti. Conte dice tutto in faccia"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
venerdì 24 gennaio 2020 10:51Serie A
di Lorenzo Di Benedetto

Inter, Lukaku: "Addio United? Meglio per tutti. Conte dice tutto in faccia"

L'attaccante dell'Inter, Romelu Lukaku, ha rilasciato una lunga intervista a Sky Sports UK nella quale ha parlato dei suoi primi mesi in nerazzurro, partendo però dal tema razzismo. Queste le sue parole: "L'anno passato è stato molto triste in generale, ci sono stati molti casi di razzismo, soprattutto nel calcio. Serve l'educazione delle persone, l'istruzione è molto importante. Tutti sono uguali, non c'è nessuno diverso e serve rispetto. L'Italia per me è un Paese bellissimo in cui vivere ma bisogna lavorare per lasciare le persone ignoranti fuori dagli stadi".

Cos'è cambiato per lei in questa stagione?
"Dovevo ritrovarmi. L'anno scorso è stato molto complicato per me, le cose non andavano come volevo. Ho deciso dunque di cambiare e già a marzo avevo comunicato la mia scelta al Manchester United. Alla fine penso che sia stato meglio per tutti, sia per me che per il club. Penso di aver preso la decisione giusta. Il Manchester United ha lasciato spazio ai giocatori più giovani, quindi penso che sia stata una situazione vantaggiosa per entrambi".

Come vive la corsa Scudetto?
"Siamo concentrati sul lavoro che dobbiamo fare, Conte ci sta addosso tutti i giorni. Nelle prime sessioni di allenamento abbiamo lavorato tantissimo dal punto di vista fisico e non ero abituato. Nessuno si allena tanto quanto noi. Conte è sempre lì che incoraggia ogni giocatore a fare il lavoro. Quando mi guardavo intorno, nessuno si lamentava, tutti se la cavavano. Quindi per me è stato qualcosa di speciale perché a volte gli allenatori sono in disparte a fare battute perché non ce la fai. Lui è lì che vuole che tu faccia di più, incoraggiandoti a fare di più. Nessun giocatore si arrende perché ti dà quell'energia per continuare. Come squadra siamo quella che corre di più".

Cosa pensa di Conte?
"Ti dice le cose in faccia. Nella gara di Champions League contro lo Slavia Praga giocai molto male e me lo disse di fronte a tutti, non mi era mai successo nella mia carriera. Mi ha detto che mi avrebbe tolto dopo cinque minuti se fosse accaduto di nuovo. Abbiamo giocato il derby di Milano subito dopo e ho giocato una delle mie migliori partite della stagione. Ha rafforzato la mia fiducia e mi ha svegliato allo stesso tempo. Conte lo fa con tutti, non importa chi sei. Tutti sono uguali. Lavori duro, ti alleni duramente e giochi. Se non fai quello che dice, non giochi".

Quali sono stati i migliori allenatori che ha avuto in carriera?
"Martinez, Koeman e Conte. Penso inoltre che Mourinho avrebbe fatto molto meglio se avesse avuto i giocatori che voleva. Poi c'è Steve Clarke, mi ha dato la possibilità di giocare a 19 anni in Premier. E infine il mio primo allenatore all'Anderlecht, Ariel Jacobs. Questi sono gli allenatori che rispetterà per sempre. Non ho mai avuto problemi con nessuno, neanche con gli altri".

Qual è la sua caratteristica migliore?
"Penso di poter segnare con entrambi i piedi e di testa. In area sono piuttosto pericoloso. All'Inter giochiamo in un sistema in cui devi essere in una certa posizione ma alla fine, se ti trovi nella posizione giusta, hai delle possibilità di segnare. È diverso con la squadra nazionale belga, dove c'è molta più libertà ma ho più giocatori intorno a me".
Primo piano
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob