Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / livorno / Calcio
Sala stampa. Favarin, Livorno: "In dieci potevamo vincere, successo di tutto"
domenica 10 dicembre 2023, 20:45Calcio
di Andrea Mercurio
per Amaranta.it

Sala stampa. Favarin, Livorno: "In dieci potevamo vincere, successo di tutto"

San Giovanni Valdarno – E' obbiettivamente complicato commentare una gara come quella uscita fuori al Fedini di San Giovanni Valdarno dove il Livorno, costretto in 9 uomini dall'arbitro, ha pareggiato 1 a 1 contro la Sangiovannese. Lo stesso tecnico amaranto Giancarlo Favarin in sala stampa trova difficoltà a spiegarsi le decisioni prese dal signor Selva di Alghero.

"La partita era quella che ci aspettavamo, poi ci ha pensato l'arbitro a indirizzarla in una maniera assurda. É successo di tutto in campo, gli ho sentito dire cose che non avevo mai sentito in 40 anni di carriera e poi ci ha ammonito sistematicamente tutti i giocatori che erano diffidati. Tanto di più non si poteva fare, dobbiamo fare i complimenti alla squadra perché non era facile. Col pareggio avevamo trovato coraggio e se restavamo in 10 forse qualche speranza in più di poterla vincere l'avevamo, poi invece restati in 9 abbiamo anche rischiato di perderla”.

Sull'espulsione di Bellini lo stesso Favarin non sembra aver capito esattamente cosa sia successo: “Gli deve aver detto qualcosa relativo ad un fallo, anche il giocatore quando uscito era molto sorpreso dalla scelta dell'arbitro”.

Sul giovane portiere all'esordio in campionato il tecnico ha solo parole di elogio: “L'ho fatto giocare a ragion veduta, è affidabile e ci ha risolto tanti problemi legati alle quote essendo un 2005. Era una gara difficile, ma lo vediamo tutta la settimana e sta diventando una sicurezza. Luca Mazzoni sta facendo un ottimo lavoro e lui è cresciuto molto”.