Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / milan / Primo Piano
Brahim, una pedina fondamentale a cui il Milan non può e non deve rinunciareTUTTOmercatoWEB.com
© foto di PhotoViews
domenica 20 giugno 2021 14:00Primo Piano
di Pietro Andrigo
per Milannews.it

Brahim, una pedina fondamentale a cui il Milan non può e non deve rinunciare

Tra le priorità di una grande squadra che vuole tornare ad alti livelli non vi è solo la volontà di rinforzare la squadra ma anche di confermare i calciatori più forti della rosa e di poter disporre di riserve all’altezza dei titolari. In questo senso, quindi, il ritorno di Brahim Diaz al Milan dal Real Madrid è una priorità della dirigenza rossonera che sta trattando senza sosta per riavere lo spagnolo classe 99’. In questa annata travagliata e difficile, l’apporto del malagueno alla squadra di Pioli è stato importantissimo non solo in termini di gol e assist ma soprattutto per atteggiamento e duttilità tattica che hanno permesso, nel finale di stagione, di agguantare l’obbiettivo della qualificazione alla Champions League. Per quanto fatto e per quanto il Milan vuole dimostrare, quindi, Brahim è una pedina a cui i rossoneri non possono e non devono rinunciare.

LA STIMA DI PIOLI - "In quell'abbraccio c'era un abbraccio per tutti i giocatori. Brahim è un giocatore molto giovane e bravissimo. Mi ricorda caratterialmente il Pioli giocatore che quando sapeva di non giocare si incupiva e si rattristava. E' molto più forte di me ma è un ragazzo molto determinato e mi ricorda alcuni miei atteggiamenti”. Queste parole sono state pensate e pronunciate da Pioli nel post partita di Juventus-Milan, un match in cui il contributo dello spagnolo è stato fondamentale. La fiducia che trasuda dal discorso dell’allenatore emiliano nei confronti del classe 99’ si può intravedere anche nelle azioni come dimostrano le tante partite in cui si è affidato al giocatore in prestito dal Real Madrid. In virtù di queste parole e di questi gesti, è normale capire come il ritorno di Brahim non sia una priorità solo della società ma sopratutto di Pioli che vede in Brahim un calciatore fondamentale per la sua idea di calcio.

CRESCERE ANCORA - Il finale di stagione di Brahim fatto di fiducia dei compagni e dell’ambiente denota come i margini di crescita dello spagnolo siano ampi. I numeri della sua annata rossonera, 39 partite, 7 gol e 4 assist, sono quelli di un calciatore fondamentale nelle gerarchie del Milan e di un giocatore autore di un’ottima stagione. In una squadra impegnata in grandi palcoscenici e desiderosa di crescere come quella rossonera, Brahim potrà essere una pedina fondamentale e anche per questo il desiderio del calciatore spinge verso la permanenza a Milano. La trattativa con il Real Madrid prosegue e la fiducia nell’ambiente Milan cresce: Brahim è pronto a tornare in Italia e i rossoneri sono pronti a tornare in alto con lo spagnolo come grande protagonista.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000