Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / News
MN - Infortuni, Nicolini: "Il gioco del Milan può essere un fattore, ma non è l'unica squadra che gioca in quel modo"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 6 dicembre 2023, 20:50News
di Claudio Pogliaghi
per Milannews.it

MN - Infortuni, Nicolini: "Il gioco del Milan può essere un fattore, ma non è l'unica squadra che gioca in quel modo"

L'infermeria del Milan, negli ultimi giorni, si sta - fortunatamente - svuotando: Kjaer e Leao vanno verso la convocazione tra Atalanta e Newcastle, Okafor punta a rientrare contro il Monza, mentre per gli altri (lungodegenti) si attendono i recuperi nel 2024. Stefano Pioli ha dichiarato di aver trovato delle migliorie al problema infortuni, probabilmente dopo aver analizzato le possibili cause di un numero così elevato di casi.

Per capirne un po' di più anche noi, la redazione di MilanNews.it ha intervistato Carlo Nicolini, preparatore atletico dello Shakthar Donetsk, il quale ha risposto da esperto ad alcune domande che addetti ai lavori e tifosi rossoneri si pongono sul tema infortuni. Ecco le sue parole:

Incide anche il tipo di gioco del Milan?

"Il tipo di gioco del Milan, fatto di tanti scatti, può essere un fattore, ma non è solo il Milan che gioca così. Bisogna capire come si allena questo tipo di gioco: il fisico è molto sollecitato sulle corse, sui massimali, sui cambi di direzioni importanti... In generale, mai lavorare sui massimali: sono più i rischi dei benefici. Andrebbe, quindi, dato molto più spazio allo stretching e al recupero... Può essere che il Milan lo faccia bene eh, ma sono numeri che non possono far credere che ci sia solo una componente sfortuna".

CLICCA QUI PER LEGGERE L'INTERVISTA INTEGRALE