Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / Settore Giovanile
Giornata importante per il mondo Milan: alle 20 c'è la finale U16 tra i rossoneri e l'Atalanta
sabato 22 giugno 2024, 07:47Settore Giovanile
di Antonello Gioia
per Milannews.it

Giornata importante per il mondo Milan: alle 20 c'è la finale U16 tra i rossoneri e l'Atalanta

Ci siamo. E ce la giochiamo. L'Under 16 rossonera è in Finale per vincere lo Scudetto dopo aver eliminato il Monza (3-2 e 1-1), l'Empoli (6-1 e 2-5) e la Sampdoria: domenica il largo 4-1 casalingo grazie a una grande ripresa, mercoledì il pareggio esterno per 1-1 per ottenere una meritata qualificazione. La squadra di Baldo ha governato bene la gara di ritorno, gestendo al meglio il vantaggio dell'andata: il gol di Tartaglia nella fase iniziale ha liberato quella dose di pressione rimasta a lavoro ormai completato.

Almeno fino adesso. Perché ora manca l'atto finale, il più importante, stimolante. Sarà bello e allo stesso tempo difficile, appuntamento fissato per sabato 22 alle 20.00 a stadio Riviera delle Palme di San Benedetto del Tronto: "Fa veramente piacere essere arrivati qua - le parole di Mister Baldo -, merito dell'impegno dei ragazzi. Credevo tanto in questo gruppo, avevamo il potenziale per stare in alto e abbiamo raggiunto un ottimo livello. Nell'arco della stagione ci sono stati dei normali alti e bassi, ma la crescita è stata evidente e costante. In termini tecnici, ma soprattutto di mentalità nel lavoro e nell'atteggiamento".

Ad attenderci nelle Marche ci sarà l'Atalanta, la quale non senza sorprendere ha superato l'Inter in Semifinale (2-0 e 3-2) dopo Roma e Torino. Rossoneri e bergamaschi si conosco da molto vicino, avendo condiviso il percorso di campionato e avendo in particolare concluso il girone B appaiate al secondo posto: 54 punti a testa, una vittoria a testa (per il Milan 2-1 a Bergamo, per l'Atalanta 3-1 al PUMA House of Football); Diavolo primo come gol presi in totale (25) e Dea sopra come gol segnati (72).

Da sogno a obiettivo, in generale il certificato - già prima del verdetto - al positivo percorso collettivo e individuale. "Loro saranno più riposati di noi, proveremo a raccogliere tutte le energie possibili, fisiche e mentali, e metteremo in campo l'anima. L'avversario è tosto, solido, sta viaggiando a ritmi elevatissimi: match complicato, ma ci crediamo". Forza ragazzi!