Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / Serie A
Milan, presto il ds del Fenerbahce in Italia per Krunic: i rossoneri vogliono 6-7 milioni di euroTUTTO mercato WEB
© foto di DANIELE MASCOLO
sabato 9 dicembre 2023, 11:38Serie A
di Lorenzo Di Benedetto

Milan, presto il ds del Fenerbahce in Italia per Krunic: i rossoneri vogliono 6-7 milioni di euro

Il Milan è alle prese con due partite da non sbagliare, a partire da oggi alle 18, quando i rossoneri scenderanno in campo al Gewiss Stadium contro l'Atalanta, fino ad arrivare alla gara di mercoledì in Champions League contro il Newcastle, sfida da dentro o fuori per il percorso europeo della formazione di Stefano Pioli, obbligata a vincere per non uscire dalle coppe in questa stagione. In tutto questo però tiene banco anche il mercato e il nome di Rade Krunic è in cima alla lista dei partenti durante la finestra di gennaio.

Il Fenerbahce fa sul serio.
Non è un mistero che il Fenerbahce abbia messo gli occhi sul mediano bosniaco e secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport presto il direttore sportivo del club turco arriverà a Milano per trattare l'acquisto dell'ex Empoli e cercando di abbassare le pretese del Milan, che ha però intenzione di cedere Krunic per incassare una cifra da investire sul mercato in entrata.


Le cifre.
Il dirigente del Fenerbahce parlerà con il club rossonero per capire quali margini ci saranno ma la sensazione è che il Milan punti a ottenere almeno 6-7 milioni di euro per la cessione del centrocampista che dopo essere partito come un titolare inamovibile è adesso finito in seconda linea, per una cessione che non sarebbe così dolorosa per il Diavolo.