Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / Serie A
TMW RADIO - Orlando sul momento del Milan: "I giocatori hanno bisogno di una guida, al di là di Pioli"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
sabato 25 novembre 2023, 06:50Serie A
di Tommaso Bonan

TMW RADIO - Orlando sul momento del Milan: "I giocatori hanno bisogno di una guida, al di là di Pioli"

Maracanà con Marco Piccari e Stefano Impallomeni. Ospiti: Impallomeni:" Chiesa - Rabiot e Kean per la Juve giocatori da derby." Orlando:" Il Milan non sa gestire la partita. Match bivio per Pioli." Braglia:" Il problema non è Vlahovic ma chi allena."
00:00
/
00:00
"Che farà Mazzarri all'esordio? Mi sembra molto intelligente la scelta di puntare su quel modulo. Deve partire subito forte, deve ritrovare il gruppo, la serenità. Dando un'occhiata alla giornata non c'è una partita semplice. Ci sarà da divertirsi". A Maracanà, su TMW Radio, ha parlato così l'ex calciatore Massimo Orlando.

Cosa ne pensa delle difficoltà in casa Milan?
"Il Milan sembrava aver intrapreso la strada giusta con due dirigenti importanti, di cui uno che rappresentava il Milan a 360 gradi. Oggi vediamo una società forte, soprattutto in ambito dei conti, ma Pioli con chi parla di campo? C'è molto distacco tra la società e la squadra. In questi momenti di difficoltà avere qualcuno di campo, come ha l'Inter, serve. I giocatori hanno bisogno di una guida, al di là dell'allenatore. Il Milan non ha ora un piano  B poi in campo, deve sempre giocare a mille all'ora per rendere e gli manca un cervello in mezzo al campo come Bennacer. E in difesa poi qualcosa si è sbagliato, è debole, incompleta".


Tre giocatori importanti per la Juve e per l'Inter nel Derby d'Italia?
"Da una parte Locatelli, che è troppo importante per Allegri, poi Chiesa e Bremer, dall'altra Lautaro, Calhanoglu e Dimarco".