Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / napoli / A tu per tu
…con Fabio LupoTUTTO mercato WEB
venerdì 21 giugno 2024, 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo

…con Fabio Lupo

“Ieri sera la cosa più brutta non è stata la divisa della Nazionale…”. Così a TuttoMercatoWeb.com Fabio Lupo, direttore sportivo, ex tra le altre di Palermo, Sampdoria e Spal.

Cosa ha sbagliato l’Italia?
“Bisogna riconoscere i meriti alla Spagna, ha giocato una partita ai limiti della perfezione. L’Italia è rimasta schiacciata dalla supremazia territoriale e individuale, tanto è vero che il nostro giocatore migliore è stato Donnarumma”.

L’autogol di Calafiori?
“È stato sfortunato. Ma è stato uno di quelli che ha retto di più insieme a Bastoni. Abbiamo sofferto sulle corsie esterne all’altezza di Di Lorenzo e Di Marco”x

Lunedi c’è la Croazia…
“Bisogna non perdere. Ma avremo davanti un avversario ostico e con qualità. Sicuramente è più alla portata rispetto alla partita contro la Spagna. Certamente però sarà una partita complicata”.


Le individualità migliori di questo Europeo?
“Ieri ne abbiamo viste un paio… La prestazione di Nico Williams lo cataloga tra i calciatori più in vista di questa competizione”.

Direttore e il mercato?
“Probabilmente è un po’ condizionato dagli europei e per questo va a rilento. Mi aspetto ancora qualche giorno di attesa prima del grande colpo”.

Chi si muoverà?
“La Juventus che si sta comunque già muovendo. Me l’aspetto forte sul mercato, l’allenatore darà un indirizzo tecnico diverso. E poi mi aspetto qualcosa dal Napoli, con Conte sarà protagonista anche se deve fare i conti con dei casi spinosi come Kvara e Osimhen”.