HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » napoli » In Primo piano
Cerca
Sondaggio TMW
Suso, Piatek e Paquetà ai margini del Milan: chi dei 3 terreste?
  Suso, ha colpi che possono ancora aiutare il Milan
  Piatek, il Milan deve ritrovare i suoi gol
  Paquetà, serve solo la giusta collocazione in campo
  Nessuno dei tre, il Milan volti pagina

Arek, i numeri ti reclamano: dove sei?

I tre punti, in casa Napoli, sembrano ormai diventati inarrivabili. La squadra azzurra non vince da ben nove partite, un lasso di tempo troppo ampio...
08.12.2019 21:15 di Gennaro Di Finizio    per tuttonapoli.net   articolo letto 150 volte
Arek, i numeri ti reclamano: dove sei?
© foto di Insidefoto/Image Sport

I tre punti, in casa Napoli, sembrano ormai diventati inarrivabili. La squadra azzurra non vince da ben nove partite, un lasso di tempo troppo ampio per una compagine che appena tre mesi fa aspirava a lottare tra le prime della classe per Lo Scudetto. Questi erano, almeno, i presupposti avallati anche da Carlo Ancelotti. Niente bambole da pettinare, ma consapevolezza di dover puntare al traguardo più alto dopo il primo anno per il tecnico di Reggiolo. Oggi il Napoli si trova ben lontano dalla prima in classifica (17 punti di distacco!), ed anche la zona Champions non è cosi vicina (8 punti). 

PUNTO DEBOLE - Chiaro che uno dei problemi della squadra partenopea è la mole realizzativa, decisamente carente in questa prima parte della stagione. Il Napoli, infatti, è la squadra che tra prime sette ha segnato di meno (24 reti), a fronte dei 37 gol firmati dall'Atalanta (miglior attacco del campionato), ma anche dei 31 dell'Inter o i 36 della Lazio. 

ASSENZA DI CINISMO - Il dato, però, lascia riflettere in maniera considerevole se si pensa che il Napoli è la seconda squadra che ha tirato di più in Serie A (200 conclusioni), seconda soltanto all'Atalanta che ha tirato per 228 volte. Dietro ci sono tutte le altre (Lazio 197, Juve 184, Inter 169), a conferma del fatto che l'aspetto realmente negativo in casa azzurra riguarda il cinismo sotto porta, l'incidenza degli attaccanti azzurri. 

DOV'E' IL BOMBER? - Quella della prima punta è una questione ormai datata, che alcuni ricollegano ovviamente all'estate scorsa ed alle voci di mercato che hanno avvicinato con insistenza giocatori come Icardi o lo stesso Lukaku (10 gol in campionato), finalizzatori puri e centravanti di razza, quello che al momento manca al Napoli. Si, perchè la fase offensiva, pur producendo, concretizza poco e proprio negli ultimi undici metri manca di un cecchino abile a fiutare spazi ed occasioni.

AREK CERCASI - L'assenza di Arek Milik, ovviamente, pesa e non poco sull'economia di tutta la squadra: il polacco è il primo marcatore degli azzurri in campionato (5 reti), pur essendo l'attaccante che ha giocato di meno (432' minuti giocatori, Llorente ne ha giocati 463'). L'ultima vittoria degli azzurri, datata 23 ottobre (Salisburgo-Napoli, 2-3) ha in calce proprio la firma di Arkadiusz, fermo ai box da cinque partite (quattro campionato, una Champions). Ancelotti aspetta il suo centravanti, faro imprescindibile per un Napoli che non sa più vincere. 


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Napoli

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510