Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / napoli / Le Interviste
Montervino: "Zielinski è il più forte giocatore della Serie A, ma ho una sensazione"TUTTO mercato WEB
venerdì 1 marzo 2024, 22:20Le Interviste
di Redazione Tutto Napoli.net
per Tuttonapoli.net

Montervino: "Zielinski è il più forte giocatore della Serie A, ma ho una sensazione"

L'ex capitano del Napoli Francesco Montervino è intervenuto a Radio Marte

L'ex capitano del Napoli Francesco Montervino è intervenuto a Radio Marte: “Il Napoli deve assolutamente provare a vincere, si sa che per i napoletani è la gara per antonomasia, la squadra è costretta a fare risultato. Penso che occorra chiedere il massimo a Calzona, come è successo a Garcia e a Mazzarri, ai quali è stato chiesto tanto e che sono andati via perché non hanno raggiunto i risultati richiesti. Si deve chiedere al Napoli e agli azzurri di vincere per accorciare la classifica.

La responsabilità è grande anche per il nuovo allenatore che ha iniziato bene la sua esperienza, anche se i punti persi col Cagliari sono pesanti. Anche per questo vanno recuperati contro la Juventus. Il Napoli può e deve battere la Juve, la qualità ritrovata può permettere di fare risultati contro qualsiasi squadra. Sono sempre dell’avviso che la testa comanda su tutto, e credo che il Napoli abbia avuto problemi innanzitutto di testa, ma anche di gamba e di tattica. Contro la Juventus credo che giocherà Traorè, Zielinski è il giocatore più forte della serie A ma ormai è fuori dal progetto. Peraltro, nel percorso scelto è giusto dare continuità a Traorè, che ha mostrato già alcune delle sue ottime qualità”.