Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / napoli / Le Interviste
L'agente Accardi: "Conte è l'allenatore più sbagliato per una società come il Napoli"
martedì 28 maggio 2024, 15:00Le Interviste
di Davide Baratto
per Tuttonapoli.net

L'agente Accardi: "Conte è l'allenatore più sbagliato per una società come il Napoli"

A Radio Crc, nel corso della trasmissione “Calciomania”, è intervenuto Beppe Accardi, procuratore

A Radio Crc, nel corso della trasmissione “Calciomania”, è intervenuto Beppe Accardi, procuratore: “Se De Laurentiis tira fuori i soldi, può trattenere anche Osimhen. Dopo la stagione passata sicuramente non rientra nella logica economica del Napoli, ma poi dipende sempre da quanto è disposto a spendere il presidente. Quando però ti offrono tanto per un giocatore, devi venderlo.

Dicono tutti che in pole c’è Conte per la panchina del Napoli, ma parliamo dell’allenatore più sbagliato che ci possa essere per una società che ha come presidente De Laurentiis. Conte costa molto di suo, ma soprattutto sappiamo tutti che quando arriva chiede calciatori. Se partiamo dal presupposto che il Napoli ha già avuto una perdita non avendo raggiunto il risultato ditemi come può reggere il costo di un allenatore come Conte. De Laurentiis può anche stupire tutti andando in una direzione che nessuno si aspetta: portare Conte e mettergli in mano una squadra importante.

De Laurentiis è un imprenditore e non è stupido quindi può anche decidere di tornare subito al successo e rientrare dei soldi spesi con gli introiti della prossima stagione. Conte mette mano al mercato, è una sua caratteristica. Non credo che venga a Napoli ed accetti passivamente quello che gli viene proposto. Lui è un allenatore-manager e ancora di più a Napoli vorrà farlo. Tratterrei Osimhen e Kvara perchè trovare attaccanti forti non è facile e con un allenatore nuovo come Conte, potrebbero tornare ad essere due giocatori dal livello stratosferico”.