Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / napoli / In Primo piano
Spalletti a DAZN: "Grande campionato, basta giochini! Champions a 270' dalla fine, ma si parla di altro! Molti sono richiesti..."TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 30 aprile 2022, 17:29In Primo piano
di Redazione Tutto Napoli.net
per Tuttonapoli.net

Spalletti a DAZN: "Grande campionato, basta giochini! Champions a 270' dalla fine, ma si parla di altro!...

"Non era comunque facile essere in Champions con tre turni di anticipo, poi è chiaro c'è rammarico per alcune gare, ma sono state sostituire da alcune vittorie in campi importanti e vanno a riparare certe gare in cui siamo stati al di sotto delle nostre possibilità". Così esordisce Luciano Spalletti a Dazn dopo la vittoria col Sassuolo: "Sono stato io a parlare di scudetto per alzare asta di livello di determinazione per andare oltre ostacolo. Giocare una partita dell'importanza di oggi in un clima di quasi contestazione è una cosa che mi dispiace per i calciatori per tutto quello che hanno fatto vedere durante l'anno. Questo non è un campionato più facile degli altri, è l'opposto, nel senso che ci sono squadre di bassa-metà classifica che lottano e hanno un livello di qualità e di modo di stare in campo diverso dagli anni precedenti. Per questo altre hanno avuto problemi. Ora sembra quasi un successo essere la Lazio, l'Atalanta e la Roma mentre il Napoli è stato insufficiente, ma non è così, mi dispiace, è un giochino a creare sempre le aspettative da quelli che non sono i nostri amici. Mertens dice che davanti non sono più forti? In alcuni momenti, in altri il campo ha detto che sono più forti. Altrimenti dica chi è stato insufficiente, deve dare la colpa a qualcuno poi. Secondo me la squadra ha giocato un grandissimo campionato, si viene da due anni tra alti e bassi. Va dato il giusto merito ai calciatori".

Com'è rapporto con la squadra? "Chi ha dubbi su di me, un giornalista? Quello che non ha idee e tira fuori semolino che dà in pasto a tutti. Ancora si parla di Totti o Icardi? Visto che non hanno qualità su cosa scrivere vanno a riprendere vecchi episodi inventandosi qualcosa come se si litiga all'interno dello spogliatoio. Il caso Insigne si è gestito da solo, è un campione, una bella persona, avete visto come dava la sveglia alla squadra sul 4-0 chiedendo a tutti di restare concentrati. Questa squadra ha raggiunto un grandissimo risultato ma ci sarà tempo per parlarne".

Come si cresce per il futuro? "Questa stagione ci ha detto tante cose, ora abbiamo più materiale a disposizione e abbiamo creato una vetrina a tanti calciatori. Mentre all'inizio di stagione il presidente parlava di dover abbassare il monte stipendi non c'erano molte proposte, ora molti sono interessati dal mercato e sono contento di questo, questi calciatori qui meritano delle vetrine e meritano di essere nel mirino di altri club importanti come il Napoli". 

Cene ogni volta? "Si va a fare anche colazione a questo punto...".