Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / napoli / Le Interviste
L’ex Abbondanza: “Napoli da 7. Non si può non essere contenti del terzo posto”TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 23 maggio 2022, 19:40Le Interviste
di Francesco Carbone
per Tuttonapoli.net

L’ex Abbondanza: “Napoli da 7. Non si può non essere contenti del terzo posto”

E' il giudizio dell'ex calciatore azzurro, Sandro Abbondanza, intervenuto a Club Napoli All News in onda su Teleclub Italia.

"Un voto alla stagione del Napoli? Per me, sarebbe stato 8, ma gli do 7 per l'amarezza dei risultati con certe squadre. Pensavo di vedere la Juventus nei primi tre posti e l'Atalanta in lotta fino alla fine, ma non si può non essere contenti del terzo posto: siamo la squadra che ha preso meno gol e quella che ne ha realizzati di più in trasferta anche se abbiamo perso punti in casa con le squadre cosiddette piccole. Ma ora dobbiamo recuperare un po' di tranquillità anche noi". E' il giudizio dell'ex calciatore azzurro, Sandro Abbondanza, intervenuto a Club Napoli All News in onda su Teleclub Italia.

"Il calcio è sempre uguale, le porte pure, anche se il pallone è un po più leggero rispetto a quando giocavo io. Oggi - ha osservato Abbondanza - si dà più importanza alla tattica rispetto alla tecnica. I principi fondamentali erano che per attaccare ci si allargava e per difendere ci si stringeva. Il Napoli in terza fascia di Champions? Non bisogna sottovalutare nessuno a livello europeo. Basti pensare che molte squadre hanno stadi piccoli sempre pieni, nuove tecnologie e allenatori bravi". Su Fabian Ruiz, centrocampista come Abbondanza, "tecnicamente non ci sono dubbi, ma bisogna affiancargli uno che ne nasconda eventuali difetti", ha concluso l'ex azzurro.